Rinnovato il Comitato Ragionale Veneto 2021-2024

Domenica 21 febbraio u.s., presso la sede della Canottieri Padova, si è svolta lAssemblea Elettiva dei rappresentanti delle Società di Canotaggio del per eleggere il nuovo Consiglio del Comitato Veneto F.I.C. per il quadriennio 2021-2024.
LAssemblea è stata presieduta per acclamazione dal nostro campionissimo Rossano Galtarossa, con al suo fianco in qualità di segretario Giovanni Franco Parnigotto.
Alla presidenza del Comitato Veneto è stato riconfermato allunanimità Sandro Frisiero, che il giorno dellAssemblea si è ritrovato come unico candidato per la rinuncia in extremis di Massimo Furlan.
Novità invece tra i neo consiglieri dove, dopo che in Toscana è stata eletta per la prima volta una donna come Presidente di un Comitato della nostra Federazione (e rinnoviamo i nostri complimenti a Giuseppina Di Lauro), anche nel Comitato Veneto entrano in Consiglio le prime presenze femminili con lelezione di Margherita Amistà e di Marta Basilicata, a testimonianza della sempre maggiore importanza che il movimento in rosa sta assumendo anche nella FederCanottaggio.
Sono quindi stati riconfermati come consiglieri Ennio Casagrande, Matteo Finesso ed Alberto Vianello, ai quali si aggiunge il neoeletto Paolo Lonardi.
A breve è prevista la prima riunione ufficiale del nuovo Comitato Veneto per l’assegnazione degli incarichi.
In occasione dellAssemblea sono state consegnate anche 2 targhe premio, rispettivamente alla Canottieri Padova (prima classificata nella classifica agonistica 2020) e alla Canottieri Bardolino (prima classificata nella classifica promozionale 2020).

Alberto Vianello
Comitato Regionale Veneto – F.I.C.
Ufficio Stampa

Consiglio Federale FIC 2021-2024 – intervista a Simone Martini

 Simone Martini, il “gigante” triestino, “esploso” agonisticamente alla Canottieri Padova, già Campione Mondiale di coastal rowing, due volte medaglia d’argento alle Universiadi, per ben 19 volte Campione d’Italia e “dulcis in fundo” protagonista della qualificazione del singolo senior alle prossime Olimpiadi di Tokyo2020ne, dal 7 febbraio u.s. è anche il nuovo Consigliere Federale in quota atleti per il quadriennio 2021-2024.

I delegati atleti presenti a Roma all’Assemblea Elettiva FIC hanno infatti eletto come loro rappresentanti in Consiglio Federale Simone Martini e Sara Bertolasi che hanno entrambi praticamente bissato le preferenze degli altri candidati.

Un “rinnovamento” totale per i due Consiglieri Federali in quota atleti (nel precedente quadriennio erano stati eletti Gaia Palma e Pierpaolo Frattini) che rappresenta la prima e vera opportunità dell’atleta della Canottieri Padova di entrare nella “regia di comando” della nostra Federazione (Sara Bertolasi aveva già ricoperto questa carica nel quadriennio 2013-2016).

Abbiamo quindi intervistato Simone, attualmente impegnato nei raduni della Squadra Olimpica Nazionale in vista delle Olimpiadi di Tokyo2020ne.

Domanda: Te l’aspettavi di essere eletto? 

Risposta: No, ma ci speravo molto. Questa estate mi è venuto in mente di candidarmi e ne ho subito parlato con Sara che, da esperta, mi ha subito fatto capire che avrei potuto essere adatto al ruolo. Anzi, a dirla tutta ha rilanciato dicendomi: ”e se mi candidassi anch’io …”

Da qui è nato il desiderio di poter essere eletti assieme per portare un parere coeso e unito degli atleti.

D: Entrambi i vecchi Consiglieri Federali in quota atleti sono stati “sostituiti”… secondo te c’é un motivo particolare?

R: Non credo ci sia un motivo particolare. Penso piuttosto che io e Sara abbiamo presentato delle idee nuove proponendo un dialogo più diretto con i delegati regionali. Forse, cosi facendo, siamo riusciti a stimolare la necessità di un cambiamento alla guida degli atleti per poterle realizzare.

D: Come procede la preparazione in vista di Tokyo2020ne?

R: Bene! Sono contento di esser rientrato in raduno. A fine dicembre era una cosa quasi insperata. Ho passato dei momenti difficili ma ringrazio tutte le persone che hanno avuto un pensiero per me e mi hanno dato la carica giusta per poter ripartire al meglio!

D: Come vedi la tua Federazione ideale?

R: Aperta al dialogo e non restia ai cambiamenti, in un certo senso mi piacerebbe fosse d’esempio alle altre federazioni. Provo a spiegarmi meglio: un tema che mi sta a cuore è quello universitario ma purtroppo vi sono ancora notevoli difficoltà ad affrontare in contemporanea studio e sport. Quello che riusciremmo ad ottenere dialogando con gli atenei, magari creando un sistema di certificazioni es. “studente-atleta”, potrebbe essere adottato anche da altre federazioni perché quelle che sono le esigenze di un atleta di canottaggio che studia sono le stesse di un atleta che pratica nuoto, vela, pallavolo, ecc…

D: Quali dovrebbero essere a tuo avviso le priorità della nostra Federazione?

R: Tornare a lavorare di più sull’attività giovanile e promozionale. Inoltre, dobbiamo sfruttare meglio la nostra immagine. Siamo uno sport sano, fatto all’aria aperta e ricco di valori questi sono i punti da cui partire per pubblicizzarci al meglio.

D: Attività di alto livello e attività di base/societaria: come distribuire le risorse?

R: L’attività di alto livello richiede un numero elevato di risorse ma se si riuscisse a sfruttarne di più l’immagine potrebbe in un certo senso auto-finanziarsi. Abbiamo una nazionale di primissimo livello che porta ogni anno un numero di medaglie che le altre federazioni ci invidiano e dobbiamo quindi puntare su questo e sull’immagine dei nostri atleti della nazionale per far gola agli sponsor.

Da qui nascerebbero maggiori risorse per l’attività di base che andrebbero redistribuite fra le società più attive o che presentano un progetto concreto per un rilancio dell’attività.

D: Cosa significa per te rappresentare tutti gli atleti di Canottaggio all’interno del Consiglio Federale?

R: Per me è prima di tutto un onore e un grossissimo privilegio. Ringrazio ancora le persone che mi hanno dato fiducia, farò di tutto per non deluderle. Ho scelto di dedicare il mio tempo libero a questo perché voglio dare una mano. Ho ricevuto tanto dal canottaggio ora credo sia il momento di restituire.

Tutto il Comitato Regionale Veneto, atleti, dirigenti e tecnici, augurano un buon lavoro a tutto il nuovo Consiglio Federale ed a Simone in particolare, orgogliosi che un atleta che ha portato ai vertici mondiali i colori di una nostra società ne faccia parte e certi che saprà dimostrare e far valere anche in questa inedita veste di dirigente federale le sue grandi doti di intelligenza, tenacia, costanza e perseveranza.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Vittorie per Bardolino, DLF Treviso e Padova alla #WRR2021 “atto secondo”

Con oltre 1550 iscritti non si può certo dire che non sia stato un grande successo di partecipazione la
“gara 2” della “Winter Rowing Race 2021” che prevedeva una prova al remoergometro sulle “classiche”
distanze di gara in base alla categoria di appartenenza (1000, 1500 e 2000 mt.).
Tra le oltre 100 società da tutta la penisola, a rappresentare il Comitato Veneto, erano presenti anche
Canottieri Bardolino, DLF Treviso, Canottieri Padova e Canottieri Mestre.
Grandissima affermazione nella categoria ragazzi 1° anno per Giacomo Cappelletto (DLF Treviso) che
ha letteralmente sbaragliato tutta la diretta concorrenza, conquistando il gradino più alto del podio con
oltre 16’’ di vantaggio sul secondo classificato e facendo registrare il 5° tempo assoluto della categoria
ragazzi, comprendendo anche gli atleti del 2° anno.
In questa categoria segnaliamo anche il 9° posto ottenuto da Guido Gastaldi (Mestre) su oltre 60 atleti
in totale che hanno concluso correttamente la prova.
Nella categoria senior femminile, ennesima affermazione per Matilde Lorenzini (Bardolino) che, dopo
aver primeggiato anche nella recente “gara 1” della WRR2021, conquista con netta superiorità la
medaglia d’oro anche nella prova sui 2000 mt.
Medaglia d’oro anche per la Canottieri Padova, nella categoria PR2 femminile con l’atleta azzurra
Chiara Nardo, in piena preparazione con la Squadra Nazionale Paralimpica.
Ricordiamo inoltre i risultati più significativi ottenuti dagli altri atleti veneti che hanno partecipato a
questa prova:
9ª class. Cecilia Sabaini (Bardolino) cat. allieve C; 9° class. Tommaso Santi (Mestre) cat. senior; 15ª
class. Flora Gelmetti (Bardolino) cat. allieve B2; 15ª class. Matilde Bonucci (Bardolino) cat. allieve C;
18ª class. Elena Fasoletti (Bardolino) cat. allieve B2; 18ª class. Zoe Dal Cero (Bardolino) cat. allieve C;
18° class. Giovanni Poli (Mestre) cat. senior; 20° class. Edoardo Rutigliano (Mestre) cat. cadetti; 26°
Giovanni Brighenti (Bardolino) cat. allievi B2; 26ª class. Beatriz Azzolini (Bardolino) cat. cadette; 27ª
class. Alessandra Quarti (Bardolino) cat. cadette; 28° class. Diego Casarin (Mestre) cat. cadetti; 28°
class. Dennis Bellomi (Bardolino) cat. ragazzi 1° anno; 28° class. Luca Rizzi (Bardolino) cat. junior 1°
anno; 35° Filippo Saponaro (Bardolino) cat. cadetti; 35ª Lucia Franzoni (Bardolino) cat. ragazze 2°
anno; 35° class. Gianluca Fuschi (DLF Treviso) cat. junior 2° anno.
Prossimo appuntamento con il canottaggio, questa volta “sui remi”, è ora fissato per il weekend dal 12
al 14 febbraio p.v. a Torino, con la classicissima regata “D’Inverno sul Po”.

Alberto Vianello
Comitato Regionale Veneto – F.I.C.
Ufficio Stampa

LUTTO NELLA FAMIGLIA CARLETTO

Alle 19.30 del 3 febbraio è mancata all’affetto dei suoi cari, e a tutti noi, Lara Zambon, moglie
del nostro olimpionico Piero Carletto e mamma di Arianna ed Alice.
Una notizia che ci coglie di sorpresa, impreparati, per i suoi 52 anni, segnati solo nell’ultimo
periodo della sua grave malattia che Lara non faceva scorgere, tanto da incontrarla sempre con
un gentile sorriso anche nei momenti più difficili.
Da sempre la ricordiamo accanto a Piero, sportiva fino agli ultimi mesi con l’equipaggio del
Dragone delle “Donne in Rosa” di Padova, determinata ma sempre con il proprio stile elegante.
Assieme a Piero ha trasmesso alle loro due stelle, Arianna campionessa del remo e della
pagaia e Alice, giovane pallavolista, i veri valori della famiglia, della cultura, del lavoro e dello
sport.
Il ricordo di Lara con il suo esempio di vita sarà motivo di conforto e di aiuto per alleviare la
sofferenza per questa perdita immensa.
Il Presidente con il Comitato Regionale si uniscono con un forte abbraccio al dolore di Piero e
della famiglie Carletto e Zambon, a nome di tutto il canottaggio Veneto.

 

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.
Ufficio Stampa

Ennesima affermazione per Matilde Lorenzini (Canottieri Bardolino) alla “Rowing Winter Challenge 2021”

Sabato 23 e domenica 24, le acque del Lago di Pusiano sono state teatro della prima edizione della
“Rowing Winter Challenge” che, dopo un lungo periodo di competizioni “a secco”, ha visto finalmente la
ripartenza del canottaggio “in acqua”.
Presenti a questa prima edizione, sul percorso di 6000 mt. lineari, circa 600 atleti gara appartenenti a
tutte le categorie, suddivisi nelle specialità del singolo e del quattro di coppia nelle finali del sabato e del
doppio e dell’otto nei percorsi disputati la domenica.
Atleti partecipanti, provenienti da Lombardia, Piemonte, Lazio, Liguria e anche il Veneto, con la
presenza della Canottieri Bardolino.
E proprio l’unico sodalizio veneto presente a questa manifestazione è riuscito a salire sul gradino più
alto del podio nella specialità del singolo senior femminile con Matilde Lorenzini che non si può più
certo considerare una “sorpresa”, essendo già stata tra le protagoniste delle ultime competizioni
“indoor” disputate “da remoto” alla fine della scorsa stagione agonistica e nelle prime performance della
stagione 2021.
Oltre a Matilde, la Canottieri Bardolino ha ottenuto anche una 5ª piazza nel singolo pesi leggeri con
Pietro Facchin, un 7° posto con Matteo Pasqualini nel singolo junior ed una 17ª posizione con Luca
Rizzi nella stessa specialità.
Il prossimo appuntamento agonistico per tutto il canottaggio nazionale è ora fissato per il 9 febbraio p.v.
quando si disputerà la seconda prova della “Winter Rowing Race 2021”, dopo la prova disputata sul
tempo dei 30’ il 17 gennaio u.s., questa volta sulle distanze regolamentari dei 1000, 1500 e 2000 mt., in
base alla categoria di appartenenza, da disputarsi sempre “da remato” al remoergometro.

Alberto Vianello
Comitato Regionale Veneto – F.I.C.
Ufficio Stampa

Il Veneto alla Winter Rowing Race 2021

Tra le oltre 80 società partecipanti alla “Winter Rowing Race 2021” erano presenti anche le venete
Canottieri Bardolino, DLF Treviso e Canottieri Padova che, grazie alle prestazioni dei loro rispettivi
atleti, hanno ottenuto risultati di prestigio ed incoraggianti per il prosieguo della nuova stagione
agonistica appena iniziata.
La formula dell’evento pensato ed organizzato dalla Direzione Tecnica della FederCanottaggio,
prevedeva la disputa di una prova al remoergometro rispettivamente sul tempo di 15’ per allievi e
master, 20’ per cadetti e 30’ per tutte le altre categorie.
Nella categoria senior femminile, grande prestazione per Matilde Lorenzini, “atleta di punta” della
Canottieri Bardolino, che dimostra tutta la sua ottima preparazione fisica sbaragliando tutte le dirette
avversarie e conquistando il gradino più alto del podio con il risultato di 7942 mt. percorsi, distanziando
di oltre 260 mt. la seconda classificata.
Ricordiamo che Matilde si era già imposta lo scorso 20 dicembre all’”Italian Indoor Rowing Challenge”
sulla distanza dei 2000 mt.
Oltre all’oro della Lorenzini, la Canottieri Bardolino era presente a questo evento nazionale con
numerosi altri atleti che hanno ottenuto buoni risultati. Tra questi evidenziamo il 4° posto di Cecilia
Sabaini 4ª class. allieve C, e l’8° posto di Matilde Bonuzzi 8ª class. allieve C, Beatriz Azzolin 13ª class.
cadette, Flora Gelmetti 14ª class. allieve B2, Zoe Dal Cero 14ª class. allieve C, Emma Girardi 20ª class.
cadette.
Ottimo risultato ottenuto anche da Giacomo Cappelletto del DLF Treviso che, ai suoi veri e propri primi
giorni nella categoria ragazzi, ottiene un più che promettente 5° posto (con la distanza di 8324 mt. sui
30’ di gara), distaccato da circa 200 mt. dal podio, nella categoria in assoluto con il maggior numero di
partecipanti dell’intera manifestazione(oltre 130).
Senza voler fare alcuna retorica, ci auguriamo immensamente che quanto prima ci siano le condizioni
affinché tutti i nostri atleti possano incontrarsi nuovamente sugli splendidi campi di regata di tutta Italia
per riprendere a gareggiare e a confrontarsi dal vivo.

 

Alberto Vianello
Comitato Regionale Veneto – F.I.C.
Ufficio Stampa

Padova, Bardolino e DLF Treviso sul podio all’“Italian Indoor Rowing Challenge”

E’ di 4 medaglie d’oro, 1 argento ed 1 bronzo, il bottino complessivo degli atleti veneti partecipanti all’Italian Indoor Rowing Challenge” di domenica 20 dicembre u.s.

Alla regata virtuale di remoergometro organizzata dalla F.I.C. insieme a Concept2, per la Regione Veneto, hanno partecipato Canottieri Bardolino, Canottieri Padova, DLF Treviso e Canottieri Sile.

In particolare, nella categoria “cadetti maschile”, si è imposto Giacomo Cappelletto del DLF Treviso che ha percorso i 1500 mt. previsti all’eccezionale media di 1’36”.2 sui 500 mt.!!

Oro anche per Matilde Lorenzini della Canottieri Bardolino nella categoria “open femminile” che ha inflitto alle dirette avversarie oltre 6 secondi di distacco.

Negli uomini “under 23” e “open” doppio successo della Canottieri Padova, rispettivamente con Pietro Cangialosi, che è stato protagonista di un vero e proprio “duello” che lo ha visto vincitore sul traguardo per soli 9 decimi su Gentile della Tirrenia Todaro, e Giacomo De Lucchi che invece si è nettamente imposto sul secondo classificato per oltre 7 secondi.

Da segnalare inoltre la medaglia di bronzo nella categoria junior maschile di Lorenzo Baldo della Canottieri Padova, su un “parterre” complessivo di 36 partecipanti.

Piazza d’onore infine per la giovanissima Cecilia Sabaini (Bardolino) nella categoria “allieve B2”.

Si chiude così la stagione agonistica 2020 del canottaggio e non serve ovviamente sottolineare quanto quest’anno sia stato estremamente difficile e (purtroppo) non solo dal punto di vista agonistico.

L’augurio del Comitato Veneto – F.I.C. (e siamo certi sarà condiviso con tutti) è che il 2021 ci porti una sempre maggiore serenità ed un, seppur graduale, ritorno alla “normalità”.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Assegnati a Bardolino i Titoli di Campioni Regionali 2020 del Comitato Veneto

Domenica 25 ottobre u.s., sulle suggestive e bellissime acque del Lago di Garda antistanti a Bardolino (VR), si è svolta l’ormai classica regata regionale aperta di chiusura del calendario regionale del Comitato Regionale Veneto – F.I.C., valevole anche per l’assegnazione dei Titoli di Campioni Regionali 2020.

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 460 atleti provenienti da quasi tutti i sodalizi regionali veneti, oltre che da alcune società del Friuli Venezia Giulia (Adria, Ginnastica Triestina, Lignano, Naziario Sauro, Nettuno, Pullino, San Giorgio, Saturnia, Timavo) e della Lombardia (CUS Bergamo, Mincio, Volontari del Garda).

Nella speciale classifica delle società, per il Comitato Veneto, il sodalizio che ha ottenuto il maggior punteggio è stata la Canottieri Padova, seguita nell’ordine da Canottieri Bardolino, Ospedalieri TV, Canottieri Giudecca, Canottieri Mestre, Padovacanottaggio, Canottieri Diadora, Canottieri Sile, DLF Treviso, C.N. Bardolino e A.S. Peschiera.

Questi gli atleti veneti che sono saliti sul gradino più alto del podio: Cecilia Sabaini (Bardolino) – 7.20 allieve B2; Ginevra Zanini e Gioia Zetti (Ospedalieri TV) – doppio allieve B2; Alberto Pivetta (Padovacanottaggio) e Filippo Polimero (Padova) – 7.20 allievi B2; Alessandra Quarti (Bardolino) – 7.20 allieve C; Agnese Pighin e Maria Elena Tenderini (Giudecca) – doppio allieve C; Elio Colombrino (DLF Treviso) e Edoardo Randon (Ospedalieri TV) – 7.20 allievi C; Federico Chiucchini (Padova) e Simone Lodo (Padovacanottaggio) – 7.20 cadetti; Giacomo Cappelletto (Ospedalieri TV) e Sondre Bassano (Giudecca) – singolo cadetti; Jacopo Cipolotti (Sile) e Matteo Pasqualini (Bardolino) – singolo ragazzi; Enrico Luzi e Filippo Gava (Ospedalieri TV) – doppio ragazzi; Marta Cavicchia (Ospedalieri TV) e Vittora Savorelli (Sile) – singolo junior fem.; Costanza Bossan e Vera Donadello (Padovacanottaggio) – doppio junior fem.; Lorenzo Baldo (Padova) e Luca Polito (Padovacanottaggio) – singolo junior; Giovanni Cappellozza e Pietro Biasibetti (Padova) e Giacomo Negro e Jacopo Cipolotti (Sile) – doppio junior; Filippo Levorin, Giovanni Cappellozza, Lorenzo Baldo, Pietro Biasibetti (Padova) – quattro di coppia junior; Costanza Bossan (Padovacanottaggio) – singolo pesi leggeri fem.; Luca Polito (Padovacanottaggio) – singolo pesi leggeri; Filippo Levorin e Sebastiano Galeazzo (Padova) – doppio pesi leggeri; Teresa Secco e Asja Maregotto (Padova) – doppio senior fem.; Matilde Lorenzini (Bardolino) – singolo senior fem.; Gabriele Bastasi (Giudecca) – singolo senior; Giacomo De Lucchi e Pietro Cangialosi (Padova) – doppio senior; Francesco Pegorer, Alberto Martino, Andrea Molena, Federico Zanatta (Ospedaliri TV) – quattro di coppia senior; Claudia Sabattini (Padova) – singolo master fem.; Adriana Riondato, Denise Fasolato, Francesca Siviero, Ida Maroni (Padova) – quattro di coppia master fem.; Gabriele Eleonora Angel, Francesca Siviero, Claudia Sabattini, Federica Lorenzin, Antonella Daolio, Elena Damian, Rita Lucca, Denise Fasolato, Andrea Rossoni-tim. (Padova) – otto master fem.; Enrico Zanatta e Enrico Gatti (Ospedalieri TV) – doppio master; Enrico Gatti, Enrico Zanatta, Ezio Salvadori, Riccardo Scottà (Ospedalieri TV) – quattro di coppia master.

Piazza d’onore invece per: Alvise Rodati (Diadora) – 7.20 allievi B1; Matilde Bonuzzi e Zoe Del Cero (Bardolino) – 7.20 allieve B2; Anna Lastra e Viola Perutto (Diadora) – doppio allieve B2; Stefano Corda (DLF Treviso), Luca Nino Monselesan (Giudecca), Giorgio Cappelletto (DLF Treviso) – 7.20 allievi B2; Anna Lastra e Viola Perutto (Diadora) – doppio allieve B2; Alberto Agosti e Cristian Carneri (Bardolino) – doppio allievi B2; Angela Brighenti e Emma Girardi (Bardolino) – doppio allieve C; Elia Bramini (Padova), Filippo Saponaro (Bardolino), Lilian Docupi (Diadora) – 7.20 allievi C; Andrea Aguzzi e Daryush Saraji (Mestre) – doppio allievi C; Flavio Raise, Nicolò Bellemo, Diego Casarin, Edoardo Rutigliano (Mestre) – quattro di coppia allievi C; Pietro Pali e Francesco Cecchinato (Padova) – 7.20 cadetti; Giorgia Borgoni (Giudecca) – singolo cadette; Federico Bubacco (DLF Treviso) – singolo cadetti; Guido Gastaldi e Alexandros Saraji (Mestre) – doppio cadetti; Alice Santaniello (Padova) – singolo ragazze; Giulio Stefano Varotto (Padova) e Matteo Pegorer (Ospedalieri TV) – singolo ragazzi; Tommaso Martorelli e Matteo Dola (Padova) – doppio ragazzi; Gelia Derlini (Padova) e Vera Donadello (Padovacanottaggio) – singolo junior fem.; Vittoria Savorelli e Ottavia Benedetta Iannuzzi (Sile) – doppio junior fem.; Chiara Lastra, Sara De Battisti, Emma Rodati (Diadora), Gelia Derlini (Padova) – quattro di coppia junior fem.; Paolo Merotto (Sile), Pietro Facchin (Bardolino), Giacomo Negro (Sile) – singolo junior; Federico Baradel e Nicolò Ravagnan (Giudecca) – doppio junior; Guglielmo Martorelli, Nicolò Scarpa (Padova), Federico Baradel, Nicolò Ravagnan (Giudecca) – quattro di coppia junior; Anita Serena (Sile) – singolo pesi leggeri fem.; Sebastiano Galeazzo (Padova) – singolo pesi leggeri – Federico Zanatta e Andrea Molena (Ospedalieri TV) – doppio pesi leggeri; Giulia Cabassa (Padovacanottaggio) – singolo senior fem.; Luana Scarpa e Giulia Cabassa (Padovacanottaggio) – doppio senior fem.; Giacomo De Lucchi (Padova) – singolo senior; Davide Stefanile e Gherardo Gamba (Padova) – doppio senior; Davide Stefanile, Roe Stevan, Francesco Giurisato, Gherardo Gamba (Padova) – quattro di coppia senior; Paolo Merotto e Monica Favero (Sile) – doppio senior mix; Nadiya Malyk (Sile) – singolo master fem.; Andrea Anzaldi (Bardolino) – singolo e doppio master; Annarita Cibin, Roberta Desiderà, Sara Liberali, Katia Pila (Ospedalieri TV) – quattro di coppia master fem.; Annarita Cibin, Lisa De Vito, Roberta Desiderà, Elena Gagno, Sara Liberali, Katia Pila, Maria Russo, Barbara Scalcinati, Giovanni Pastrello-tim. (Ospedalieri TV) – otto master fem.

Medaglia di bronzo infine per: Alessandro Bruni (Mestre) – 7.20 allievi B1; Alessandro Zustovich (Padova), Luca Cittato (Diadora), Nicola Ruzza (Padova) – 7.20 allievi B2; Francesco Calvari e Alberto Mazza (Bardolino) – doppio allievi B2; Tamir Dolgan (Mestre), Davide Gallinaro (Padova), Arthur Gutzeinig (Padova) – 7.20 allievi C; Giovanni Pastrello e Alberto Zanini (Ospedalieri TV) – doppio allievi C; Sophia Buttà (Diadora) – 7.20 cadette; Maria Soli Fertonani (Bardolino) – singolo cadette; Pietro Scottà (Ospedalieri TV), Matteo Favero (DLF Treviso) – 7.20 cadetti; Ettore Vitturi, Tommaso Maggioni (Giudecca) – singolo cadetti; Guido Gastaldi, Matteo Berton, Michele Finotto, Pietro Di Bari (Mestre) – quattro di coppia cadetti; Silvia Masiero (Padova) – singolo ragazze; Nicolò Scarpa, Jacopo Giorio (Padova), Nicola Crosato (Ospedalieri TV) – singolo ragazzi; Silvia Masiero e Alice Santinello (Padova) – doppio ragazze; Nicola Crosato e Michele Pegorer (Ospedalieri TV) e Damiano Zerbini e Pietro Meldo (Bardolino) – doppio ragazzi; Giuseppe Fusco, Filippo Gava, Enrico Luzi, Matteo Pegorer (Ospedalieri TV) – quattro di coppia ragazzi; Nicol Santon (Padova) – singolo junior fem.; Sara De Battisti e Emma Rodati (Diadora) – doppio junior fem.; Allegra Meneghetti, Alessia Ruzzon (Padova), Agnese Galante, Vittoria Stangherlin (Giudecca) – quattro di coppia junior fem.; Francesco Pegorer (Ospedalieri TV) e Sebastiano Sabaini (Bardolino) – singolo junior; Sebastiano Sabaini e Matteo Pasqualini (Bardolino) – doppio junior; Pietro Facchin (Bardolino) – singolo pesi leggeri; Teresa Secco (Padova) – singolo senior fem.; Claudio Donadello (Padovacanottaggio) – singolo senior; Giulia Righetti (Peschiera) – singolo master fem.; Angela De Lucchi e Vittoria Stangherlin (Giudecca) – doppio senior fem.; Steven Roe e Francesco Giurisato (Padova) – doppio senior; Lisa De Vido, Elena Gagno, Maria Russo, Barbara Scalcinati (Ospedalieri TV) – quattro di coppia master fem.; Claudio Setale (Bardolino), Vittorio Liberti (Diadora) – doppio master; Stefano Bertazzo, Filippo Frattina, Denis Jacques Grogorie, Michele Bisatto (Padova) – quattro di coppia master.

In base a questi risultati, i seguenti atleti sono stati proclamati Campioni Regionali 2020 del Comitato Veneto:

Singolo Cadette: Giorgia Borgoni (Giudecca);

Singolo Cadetti: Giacomo Cappelletto (DLF Treviso);

Doppio Cadetti: Guido Gastaldi – Alexandros Saraji (Mestre);

Singolo Ragazze: Alice Santinello (Padova);

Singolo Ragazzi: Jacopo Cipolotti (Sile);

Doppio Ragazzi: Tommaso Martorelli – Matteo Dola (Padova);

Quattro di coppia Ragazzi: Giuseppe Fusco – Filippo Gava – Enrico Luzi – Matteo Pegorer (Ospedalieri TV);

Doppio Junior: Giovanni Cappellozza – Pietro Biasibetti (Padova);

Doppio Junior fem.: Costanza Bossan – Vera Donadello (Padovacanottaggio);

Singolo Pesi Leggeri fem.: Costanza Bossan (Padovacanottaggio);

Singolo Pesi Legegri: Luca Polito (Padovacanottaggio);

Doppio Pesi Leggeri: Filippo Levorin – Sebastiano Galeazzo (Padova);

Singolo Senior fem.: Matilde Lorenzini (Bardolino);

Singolo Senior: Gabriele Bastasi (Giudecca);

Doppio Senior fem.: Teresa Secco – Asja Maregotto (Padova);

Quattro di coppia Senior: Francesco Pegorer – Alberto Martino – Andrea Molena – Federico Zanatta (Ospedalieri TV).

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa