Mestre, Padova, Bardolino e Diadora al Meeting Nazionale Giovanile e Master di Gavirate

Due medaglie d’oro, tre medaglie d’argento e sette medaglie di bronzo è il bottino complessivo che le società di canottaggio del Comitato Veneto hanno conquistato al Meeting Nazionale Giovanile e Master svoltosi sul Lago di Varese a Gavirate dal 18 al 19 maggio u.s.

Il meteo sfavorevole ha caratterizzato l’intero fitto programma gare ed ha portato la giuria a prendere la decisione di annullare quasi l’intero programma del pomeriggio di sabato, riservato alle categorie giovanili (allievi e cadetti) ed agonistiche (ragazzi, junior, esordienti) e di ridurre la distanza per tutte le regate con partenza dai 1000 mt. nella giornata di domenica.

Partecipazione dai numeri davvero importanti: oltre 1100 atleti gara, appartenenti ad oltre 60 società provenienti da gran parte della penisola, tra le quali erano presenti anche le venete Canottieri Mestre, Canottieri Padova, Canottieri Bardolino e Canottieri Diadora.

In particolare evidenza gli atleti della Canottieri Mestre che hanno conquistato la vittoria nel 7.20 allievi B2 con Alexandros Saraji e nel singolo esordienti con Tommaso Santi.

Medaglia di bronzo invece per i compagni di società Edoardo Rutigliano nel 7.20 allievi B2, Nicola Aguzzi e Daryush Saraji nel doppio allievi B2, Tamir Dolgan e Nicolò Bellemo nel doppio allievi B2 e Guido Gastaldi nel singolo allievi C.

La Canottieri Padova ottiene la piazza d’onore con Paola Cavazzana nel singolo master C che poi si ripete con lo stesso risultato nel quattro di coppia master A, assieme alle compagne di società Paolo Dus, Valeria Gambino ed Anna Gottardo. Queste ultime erano salite in precedenza sul terzo gradino del podio nel doppio master A.

Bronzo anche per i compagni di società Sandro Frisiero, Roberto Marchetto e Pierluigi Bullo, con Vittorio Liberti della Canottieri Diadora, nel quattro di coppia master D.

Argento e bronzo anche per la Canottieri Bardolino, rispettivamente con Andrea Anzaldi e Daniele Pavan nel doppio master C ed ancora con Daniele Pavan nel quattro di coppia master E (misto con Arolo, Menaggio e Retica).

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Canottieri Bardolino/Ist. Falcone Bardolino presente ai Campionati Studenteschi a Trieste

Alla fase Nazionale a Marina di Massa della Festa dello Sport Scolastico dal 20 al 24 maggio p.v. parteciperanno di diritto anche due equipaggi dell’Istituto Comprensivo “Falcone e Borsellino” di Bardolino (VR), preparati ed allenati grazie all’apporto della Canottieri Bardolino e dei suoi tecnici Piergiorgio Pinali e Federica Sartori.

Questo è il verdetto che è emerso dalle regate che si sono svolte giovedì 9 maggio u.s. di fronte la riviera di Barcola a Trieste, in occasione dei Campionati Regionali Studenteschi, organizzati dal Comitato Friuli Venezia Giulia, alle quali ha partecipato anche l’istituto veronese, accompagnato dalla professoressa di educazione fisica Maria Cristina Venturi.

Il meteo sfavorevole, con forte pioggia e vento che ha caratterizzato l’intero programma di gare, non ha minimamente scoraggiato i circa 200 studenti che hanno preso parte a questo evento e che si sono “dati battaglia” su imbarcazioni “gig a 4”, in rappresentanza del proprio istituto scolastico.

Alle regate hanno presenziato il Presidente del Comitati Friuli Venezia Giulia Massimiliano D’Ambrosi e del Comitato Veneto Sandro Frisiero.

Questi gli atleti/studenti veneti che si sono qualificati alla Fase Nazionale:

per il “gig a 4 cadetti maschile” Samuele Vezza, Edoardo Scibinico, Angelo Saponaro, Pietro Brighenti e Pietro Melzo (tim.); per il “gig a 4 cadetti femminile” Chiara Benati, Arianna Castelletti, Vittoria Vanzo, Fabiola Azzolini, Maria Sole Fertonani (tim.).

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Matrimonio in casa Frisiero

Il Comitato Veneto – FIC è lieto di annunciare che sabato 4 maggio, nella Basilica di Santa Giustina a Padova, si è celebrato il matrimonio tra Paolo Bonetto e Graziella Frisiero, ex atleta di canottaggio ed Aspirante Arbitro F.I.C., nonché Caporale Maggiore degli Alpini in congedo, oltre ad essere figlia del Coordinatore Regionale Arbitrale del Comitato Veneto Graziano Frisiero e nipote del Presidente del Comitato Regionale Sandro Frisiero.

Anche lo sposo è un Alpino in congedo e volontario della Protezione Civile A.N.A.

La cerimonia è stata officiata da Don Federico Lauretta, Cappellano della locale sezione A.N.A. con la presenza del Coro Alpino di Cittadella ed una grande partecipazione di parenti ed amici.

Agli sposi giungano le più sincere felicitazioni di tutto il Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Il Veneto al secondo Meeting Nazionale 2019

Buoni risultati dagli atleti veneti al secondo Meeting Nazionale COOP 2019 che, seppur in assenza della Squadra Nazionale Olimpica in preparazione a Sabaudia per gli Europei Assoluto di fine mese, ha visto la partecipazione di circa 1700 atleti gara.

Iniziando dalla categoria ragazzi, segnaliamo l’ottima prova del singolista Isacco Rizzato (DLF Treviso) che nella finalissima della specialità ha tagliato il traguardo in 4ª posizione.

7ª piazza invece, nel singolo femminile ragazzi, per Marta Cavicchia (Ospedalieri Treviso) che, assieme a a Vittoria Stangherlin (Giudecca) è poi giunta 2ª in finale B (10ª classificata complessivamente) in doppio ragazze.

Isacco Rizzato si è classificato poi in 5ª posizione nella finale del quattro di coppia ragazzi, assieme al compagno di società Gianluca Fuschi ed ai giudecchini Diego Alivise Mariuzzo e Nicolò Ravagnin. Questi ultimi erano giunti in precedenza 5i in finale B (13ª posizione complessiva) nel doppio ragazzi, preceduti nella stessa finalina dall’equipaggio composto da Sebastiano Sabaini (Bardolino) e Luca Polito (Padovacanottaggio) arrivati quarti.

Nella categoria junior si classificano in 4ª posizione in finale B (12ª posizione complessiva) entrambi i singolisti (maschile e femminile): Vittoria Savorelli (Sile) e Gabriele Bastasi (Giudecca).

Nel quattro di coppia maschile Tommaso Colombo e Stefano Falcone (Sile), assieme a Lorenzo Baldo e Giovanni Cappellozza (Padova), tagliano il traguardo ai piedi dal podio, mentre Giacomo Andreani e Jacopo Boccato (Giudecca), in un equipaggio misto con la Canottieri Nettuno, si classificano 3i in finale B (11ª posizione complessiva) nella stessa specialità.

Tommaso Colombo e Stefano Falcone (Sile) si erano precedente classificati in 7ª posizione nella finalissima del doppio junior mentre, nella stessa specialità, i compagni di società Jacopo Cipollotti e Paolo Merotto tagliano il traguardo in 15ª posizione (7i in finale B) e Lorenzo Baldo e Giovanni Cappellozza (Padova) in 12ª posizione (4i in finale B).

Vittoria Savorelli (Sile), assieme a Maria Paola Fucci (Pro Monopoli), primeggia nella finale B (9ª posizione complessiva) nel doppio femminile junior.

Passando infine alle categoria pesi leggeri e senior, Pietro Cangialosi (Padova) conquista la medaglia di bronzo nel singolo under 23 (5ª classificato complessivamente) mentre, assieme a Mancini (Pontedera) taglia il traguardo in 6ª posizione nel doppio senior.

Nella stessa specialità Samuele Semenzato (Mestre) e Daniele Vania (Padova) si classificano 11i (3i in finale B).

Daniele Vania (Padova) era giunto precedentemente 6ª in finale B (14ª classificato complessivamente) nel singolo senior.

Nel singolo pesi leggeri femminile Asja Maregotto (Padova) è 6ª al traguardo (4ª delle under 23) e nel doppio maschile Sebastiano Carrettin (Giudecca), in coppia con Rocek (Lario), conquista la medaglia di bronzo negli under 23 P.L. (4° in classifica assoluta).

Concludiamo questo riassunto dei risultati veneti con la medaglia di bronzo di Claudio Donadello e Antonio Gianolli (Padovacanottaggio) nell’otto senior, in un equipaggio misto con il CUS Ferrara.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Due bronzi per Alessandra Patelli ed un quarto e quinto posto per Martini al “Memorial D’Aloja” 2019

Si è appena concluso il 33° “Memorial Paolo d’Aloja” e, tra la compagine azzurra convocata dal D.T. Cattaneo, erano presenti anche i veneti Alessandra Patelli, Simone Martini, Pietro Cangialosi e Luca Chiumento (tutti atleti della Canottieri Padova).

Edizione 2019 del Memorial sicuramente caratterizzata da un elevatissimo livello tecnico, con la presenza nelle varie finali di numerosi atleti di varie Nazioni medagliati ai Campionati del Mondo 2018.

Alessandra Patelli, impegnata in entrambe le due giornate nel due senza senior assieme alla “storica” compagna Sara Bertolasi (Canottieri Milano), ha conquistato due medaglie di bronzo.

Simone Martini, nel ruolo di sculler azzurro, dopo aver raggiunto la finalissima della specialità ha tagliato il traguardo in quinta posizione il sabato ed in quarta (a meno di tre decimi dal podio) la domenica.

Da ricordare inoltre la vittoria in finale B della domenica (9° classificato) di Pietro Cangialosi in doppio senior con Emanuele Giarri (Canottieri Roma). Il giorno prima, nella stessa disciplina, Cangialosi era giunto quarto in fnale B in coppia con Leonardo Calabrese (Canottieri Roma).

Sfortunato invece Luca Chiumento che, dopo essersi qualificato per disputare la finale B in doppio senior, si è dovuto ritirare per un problema fisico.

Il prossimo appuntamento per il canottaggio veneto è ora fissato già per domenica 28 aprile quando, sul bacino della Standiana a Ravenna, si disputerà la classica “Coppa Primavera” che vedrà la partecipazione di tutti i sodalizi veneti in attività.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

1° Meeting Nazionale 2019: Chiumento, Martini e Patelli “sugli scudi”

Si è da pochissimo concluso il 1° Meeting Nazionale 2019 svoltosi sabato 6 e domenica 7 aprile sul Lago di Piediluco (TR) che ha visto la partecipazione di oltre 1400 atleti gara provenienti da tutta Italia.

A rappresentare la Regione Veneto erano presenti la Canottieri Padova, Canottieri Giudecca, Canottieri Sile e Canottieri Bardolino.

Alla Canottieri Padova spetta il primato della compagine veneta più numerosa. Tra gli atleti padovani senior spicca Luca Chiumento, impegnato nelle prove altamente indicative, dove si è classificato il seconda posizione tra gli equipaggi italiani (3° in assoluto considerando gli equipaggi stranieri) in singolo e primo nel doppio under 23 (2° equipaggio italiano tra i senior e 3° in assoluto) assieme a Cattaneo del G.S. Carabinieri. Il compagno di squadra Simone Martini ha conquistato invece il bronzo in singolo (4° classificato in assoluto) e nel doppio, assieme ad Infimo del Y.C. Savoia, si è classificato in quarta posizione tra gli equipaggi italiani (5° in assoluto).

Alessandra Patelli ha invece trionfato tra gli equipaggi italiani nel quattro senza senior (assieme alle compagne Bertolasi, Serafini e Pelacchi), tagliando il traguardo in 5ª posizione dietro a quattro fortissimi equipaggi della Romania e precedentemente aveva conquistato la piazza d’onore (tra gli equipaggi italiani – 5ª assoluta) nel due senza, assieme a Sara Bertolasi della S.C. Milano.

9ª posizione (2ª in finale B) sia in singolo pesi leggeri che in doppio senior (assieme alla veneziana Cecilia Bellati in forza all’Aniene) per Asja Maregotto. 10ª posizione (3ª in finale B) invece per i due singolisti senior Veronica Lisi (nelle donne) e per Pietro Cangialosi (negli uomini). Quest’ultimo ha tagliato inoltre il traguardo in 13ª posizione (5° in finale B) nel doppio senior, assieme a Mancini della S.C. Pontedera.

L’atleta di punta della Canottieri Giudecca, Sebastiano Carrettin, si classifica invece 9° (1° in finale B) nel doppio pesi leggeri in coppia con Rocek della S.C. Lario.

Da segnalare anche la 16ª posizione (8ª in finale B) nel singolo pesi leggeri femminile ottenuta da Anita Serena della Canottieri Sile.

Nelle prove riservate al singolo e doppio junior, indicative e selettive per la composizione della squadra azzurra giovanile, Stefano Falcone (Canottieri Sile) e Gabriele Bastasi (Canottieri Giudecca) si classificano in 5ª posizione nel doppio maschile. Precedentemente Falcone si era classificato 14° (6° in finale B) in singolo.

Nelle donne junior da ricordare le prove delle atlete della Canottieri Sile ed in particolare di Vittoria Savorelli che ha tagliato il traguardo in 15ª posizione (7ª in finale B) in singolo e, assieme alla compagna di società Maria Gennaro, in 11ª posizione (3ª in finale B) in doppio.

Per la categoria junior ricordiamo inoltre il 4° posto della Canottieri Padova nel quattro di coppia maschile con gli atleti Lorenzo Baldo, Giacomo Varatto, Filippo Levorin e Giovanni Cappellozza. Nella stessa finale si classificano invece in 7ª posizione gli atleti della Canottieri Giudecca Gabriele Bastasi, Alessandro Ronchetti, Jacopo Boccato, Giacomo Andreani.

Le coppie padovane Baldo – Varotto e Levorin – Cappellozza in precedenza si erano classificate rispettivamente in 17ª (1ª in finale C) e 18ª (2ª in finale C) posizione in doppio.

Nella categoria ragazzi infine, segnaliamo l’11ª posizione (3ª in finale B) di Sebastiano Sabaini (Canottieri Bardolino) in singolo maschile e le due vittorie nelle finali B di Diego Alvise Mariuzzo (Canottieri Giudecca), in doppio, assieme al compagno di società Nicolò Ravagnan, ed in quattro di coppia in un equipaggio misto con atleti della Pro Monopoli.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

75 podi complessivi per le società venete alla Regata di Ravenna del 31 marzo.

Domenica 31 marzo u.s. sul bacino della Standiana a Ravenna, in una splendida giornata di sole, si è disputata una Regata Regionale aperta alla quale hanno preso parte anche le società venete Canottieri Padova, Associazione Padovacanottaggio, DLF Treviso, Ospedalieri Treviso, Canottieri Mestre, Canottieri Diadora, Canottieri Giudecca, Canottieri Villamarzana, e Canottieri Bardolino che, complessivamente, hanno conquistato 25 medaglie d’oro, 28 d’argento e 22 di bronzo.

Questo appuntamento agonistico ha visto la partecipazione di circa 800 atleti gara che hanno dato vita ad un ricco e corposo programma di regate che hanno preso il via alle 9:30 per concludersi alle 16:30.

Nelle gare riservate alle categorie giovanili e master, la società veneta che ha ottenuto più podi è stata la Canottieri Padova che ha conquistato cinque medaglie d’oro, tre argenti e tre bronzi. A seguire la Canottieri Bardolino che ha ottenuto una vittoria, quattro piazze d’onore e tre bronzi. Un oro, tre argenti ed un bronzo è stato invece il “bottino” degli atleti del Circolo Ospedalieri Treviso mentre il DLF Treviso e la Canottieri Villamarzana hanno conquistato entrambe un oro ed un argento. Una medaglia d’oro anche per la Canottieri Mestre e per l’Associazione Padovacanottaggio mentre la Canottieri Giudecca ha conquistato un argento.

Ed anche nelle gare riservate alle categorie agonistiche con 22 podi (8 ori, 7 argenti, 7 bronzi), la “leadership” del Veneto spetta sempre alla Canottieri Padova, seguita dalla Canottieri Giudecca che ha ottenuto una vittoria, tre piazze d’onore e quattro bronzi. Un oro, un argento e due bronzi sono stati conquistati dagli atleti della Canottieri Mestre e l’Associazione Padovacanottaggio ha conquistato una vittoria e due piazze d’onore. Il gradino più alto del podio è stato raggiunto anche dagli Ospedalieri Treviso assieme ad un argento ed un bronzo ed anche dalla Canottieri Bardolino assieme ad un argento. L’oro della Canottieri Diadora e la medaglia di bronzo del DLF Treviso chiudono il “medagliere” del Veneto.

Questi gli equipaggi veneti vincitori della medaglia d’oro: Alberto Pivetta (Padovacanottaggio) – 7.20 allievi B1; Alessandra Quarti (Bardolino) – 7.20 allieve B2; Giacomo Cappelletto (DLF Treviso) – 7.20 allievi C; Matteo Pegorer (Ospedalieri TV) – singolo cadetti; Marta Cavicchia (Ospedalieri TV), Vittoria Stangherlin (Giudecca) – doppio ragazze; Alessia Sacchetto, Sara De Battisti, Emma Rodati, Chiara lastra (Diadora) – quattro di coppia ragazze; Sebastiano Sabaini (Bardolino) – singolo ragazzi; Luca Polito (Padovacanottaggio) – singolo ragazzi; Lorenzo Baldo (Padova) – singolo junior; Lorenzo Baldo e Giacomo Giovanni Varotto (Padova) – doppio junior; Samuele Semenzato (Mestre) – singolo pesi leggeri; Veronica Lisi (Padova) – doppio senior fem.; Alessandra Patelli (Padova) – due senza senior fem.; Emilio Giacomello (Padova) – singolo senior; Giacomo De Lucchi (Padova) – singolo senior; Luca Chiumento (Padova) – singolo senior; Luca Chiumento e Simone Martini (Padova) – doppio senior; Francesca Siviero (Padova) – singolo master fem.; Francesca Siviero e Gabriele Eleonora Angel (Padova) – doppio master fem.; Gabriele Eleonora Angel, Ida Maroni, Adriana Riondato, Federica Lorenzin (Padova) – quattro di coppia master fem.; Sergio Chessari (Mestre) – singolo master; Andrea Pareschi (Villamarzana) – singolo master; Gherardo Gamba e Davide Stefanile (Padova) – doppio master.

Argento invece per: Francesca D’Isep (Ospedalieri TV) – 7.20 allieve B2; Edoardo Randon (Ospedalieri TV) – 7.20 allievi B2; Matilde Lago (Villamarzana) – 7.20 allieve C; Federico Bubacco (DLF Treviso) – 7.20 allievi C; Beatrice Bastasi (Giudecca) – 7.20 cadette; Angelo Saponaro (Bardolino) – 7.20 cadetti; Edoardo Scibinico (Bardolino) – singolo cadetti; Nicola Crosato ed Enrico Luzi (Ospedalieri TV) – doppio cadetti; Marta Cavicchia (Ospedalieri TV) – singolo ragazze; Giovanni Andrea Meneghetti (Padova) – singolo ragazzi; Nicolò Ravagnan (Giudecca) e Sebastiano Sabaini (Bardolino) – doppio ragazzi; Giacomo Giovanni Varotto (Padova) – singolo junior; Giovanni Cappellozza (Padova) – singolo junior; Riccardo Griggio e Luca Polito (Padovacanottaggio) – doppio junior; Giacomo Andreani, Gabriele Bastasi, Jacopo Boccato, Diego Alvise Mariuzzo (Giudecca) – quattro di coppia junior; Asja Maregotto (Padova) – singolo pesi leggeri fem.; Luana Scarpa e Vera Donadello (Padovacanottaggio) – doppio senior fem.; Pietro Bonaventura (Mestre) – singolo senior; Daniele Vania (Padova) – singolo senior; Simone Martini (Padova) – singolo senior; Sebastiano Carrettin (Giudecca) – doppio senior; Rita Lucca (Padova) – singolo master fem.; Ida Maroni e Adriana Riodato (Padova) – doppio master fem.; Andrea Anzaldi (Bardolino) – singolo master; Pierluigi Bullo (Padova) – singolo master.

Medaglia di bronzo infine per: Giovanni Pastrello e Alberto Zanini (Ospedalieri TV) – doppio allievi B2; Lucia Franzoni (Bardolino) – singolo cadette; Giulio Stefano Varotto (Padova) – singolo ragazzi; Isacco Rizzato (DLF Treviso) – singolo ragazzi; Tommaso Martorelli (Padova) – singolo ragazzi; Nicolò Ravagnan (Giudecca) – singolo ragazzi; Diego Alvise Mariuzzo (Giudecca) – singolo ragazzi; Filippo Levorin (Padova) – singolo junior; Francesco Pegorer (Ospedalieri TV) – singolo junior; Guglielmo Martorelli e Pietro Biasibetti (Padova) – doppio junior; Filiuppo Levorin e Giovanni Cappellozza (Padova) – doppio junior; Teresa Zambon (Mestre) – singolo pesi leggeri fem.; Pietro Bonaventura (Mestre) – singolo pesi leggeri; Jacopo Boccato e Alessandro Ronchetti (Giudecca) – doppio pesi leggeri; Veronica Lisi (Padova) – singolo senior fem.; Sebastiano Carrettin (Giudecca) – singolo senior; Pietro Cangialosi e Daniele Vania (Padova) – doppio senior; Arianna De Zolt (Padova) – singolo master fem.; Roberto Crocco e Stefano Bertazzo (Padova) – doppio master; Andrea Anzaldi e Daniele Pavan (Bardolino) – doppio master; Roberto Crocco, Stefano Bertazzo, Daniele Zuin, Matteo Meneghello (Padova) – quattro di coppia master.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

12 ori, 16 argenti e 11 bronzi per gli atleti veneti a San Giorgio di Nogaro.

Buon inizio di stagione per il canottaggio veneto alla trasferta di San Giorgio di Nogaro (UD) dove domenica 17 marzo u.s., sulle acque dell’Ausa Corno, è andata “in scena” l’ennesima Regata Internazionale che ha visto la partecipazione di oltre 650 atleti appartenenti a società provenienti dal nord-est italiano ma anche dall’Austria e dalla Slovenia.

Il forte vento ha caratterizzato e condizionato la prima parte della ricchissima giornata di gare, portando alla decisione della giuria di accorciare il percorso a 1000 metri.

Nel pomeriggio invece, dopo la pausa pranzo, il miglioramento meteo ha riportato tutte le gare alla distanza regolare, fino alla fine del programma che per molti atleti e tecnici ha rappresentato un primo “test” significativo per l’inizio della stagione agonistica ed in vista del primo appuntamento nazionale.

Per le sole specialità del singolo ragazzi e junior (maschili e femminili) si sono inoltre svolte batterie di qualificazione e Finali a 8 corsie per dar modo ai Coordinatori Tecnici Regionali di selezionare gli sculler “giovanili” che avranno il diritto di partecipare al primo Meeting Nazionale in base alle “quote regionali” decise dalla Direzione Tecnica Nazionale.

Presenti a questo primo importante appuntamento praticamente tutte le società della Regione Veneto tra le quali la Canottieri Padova ha conquistato 12 podi, seguita dalla Canottieri Sile con 7 podi, Canottieri Giudecca con 6, Ospedalieri Treviso e Canottieri Mestre con 5 e DLF Treviso con 4. Presenti alla manifestazione anche gli atleti della Canottieri Bucintoro, Canottieri Diadora e dell’Associazione Padovacanottaggio che però non sono riusciti a salire sul podio.

Nella speciale classifica per società, per quanto riguarda il Comitato Veneto, ha primeggiato la Canottieri Padova, seguita da Canottieri Mestre ed Ospedalieri Treviso.

In particolare, hanno conquistato la medaglia d’oro i seguenti equipaggi: Francesca D’Isep (Ospedalieri TV) – 7.20 allieve B2; Daryush Saraji e Nicola Aguzzi (Mestre) – doppio allievi B2; Alexandros Saraji, Flavio Raise, Edoardo Rutigliano, Nicolò Bellemo (Mestre) – quattro di coppia allievi B2; Giacomo Cappelletto (DLF Treviso) – 7.20 allievi C; Enrico Ruggero e Federico Chiucchini (Padova) – doppio allievi C; Sondre Bassano (Giudecca) – 7.20 cadetti; Matto Pegorer ed Enrico Luzi (Ospedalieri TV) – doppio cadetti; Giovanni Capellozza e Filippo Levorin (Padova) – doppio junior; Andrea Malprante (Padova) – singolo esordienti; Samuele Semenzato (Mestre) – singolo pesi leggeri; Veronica Lisi (Padova) – singolo senior fem.; Davide Stefanile (Padova) – singolo master.

Piazza d’onore ivece per: Nicola Ruzza (Padova) – 7.20 allievi B1; Giovanni Pastrello (Ospedalieri TV) – 7.20 allievi B2; Alessio Badami (DLF Treviso) – 7.20 cadetti; Beatrice Bastasi (Giudecca) – 7.20 cadette; Matilde Colombo (Sile) – singolo cadette; Filippo Gava (Ospedalieri TV) – singolo cadetti; Giacomo Negro (Sile) – singolo ragazzi; Gianluca Fuschi e Isacco Rizzato (DLF Treviso) – doppio ragazzi; Lorenzo Baldo e Giacomo Varotto (Padova) – doppio junior; Pietro Basibetti, Guglielmo Martorelli, Andrea Giurisato (Padova), Francesco Pegorer (Ospedalieri TV) – quattro di coppia junior; Gabriele Bastasi (Giudecca) – singolo pesi leggeri Maria Gennaro ed Anita Serena (Sile) – doppio pesi leggeri fem.; Gabriele Bastasi e Giacomo Andreani (Giudecca) – doppio pesi leggeri; Pietro Cangialosi (Padova) e Giacomo De Lucchi (Padova) – singolo senior; Emilio Giacomello e Pietro Cangialosi (Padova) – doppio senior.

Il bronzo è stato infine ottenuto da: Federico Bubacco (DLF Treviso) – 7.20 allievi C; Samuele Caregnato (Sile) e Federico Baradel (Giudecca) – singolo cadetti; Marta Cavicchia (Ospedalieri TV) – singolo ragazze; Vittoria Savorelli (Sile) – singolo junior fem.; Lorenzo Baldo (Padova) – singolo junior; Jacopo Boccato e Alessandr Ronchetti (Giudecca) – doppio junior; Tommaso Santi (Mestre) – singolo esordienti; Anita Serena (Sile) – singolo pesi leggeri fem.; Samuele Semenzato e Lorenzo D’Ambrosi (Mestre) – doppio pesi leggeri; Nadiya Malyk (Sile) – singolo master.

Prossimo appuntamento per il canottaggio Veneto per domenica 31 marzo 2019 a Ravenna, per un’altra classica Regata Regionale aperta.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Monitoraggio Attività Giovanile – Comitato Regionale Veneto

Come richiesto dall’Area Tecnico Sportiva della FederCanottaggio, il Comitato Regionale Veneto, per venire incontro alle varie società di tutto il territorio regionale, ha programmato 3 raduni riservati alle categorie Cadetti e Ragazzi 1° anno, così suddivisi:

  • Lunedì 11 marzo, presso la Canottieri Padova, per gli atleti delle società della province di Padova e Rovigo;
  • Mercoledì 20 marzo, presso il Circolo Ospedalieri di Treviso, per gli atleti delle società delle province di Treviso e Venezia;
  • in data da stabilire, presso la Canottieri Bardolino, per gli atleti della provincia di Verona.

Il primo di questi incontri si è quindi già svolto presso le strutture della Canottieri Padova, dove una quindicina di ragazze e ragazzi dai 14 ai 15 anni di età (provenienti dalla Canottieri Padova e dalla Canottieri Villamarzana), sotto la guida del Coordinatore Tecnico Regionale Alberto Rigato, con la collaborazione del M.d.S. Giovanni Parnigotto, hanno partecipato con entusiasmo a tutte le prove e test previsti, sfruttando al meglio quest’ulteriore occasione per socializzare, confrontarsi e crescere sportivamente.

Al raduno ha presenziato e collaborato fattivamente all’organizzazione anche il Presidente del Comitato Veneto Sandro Frisiero.

Il prossimo appuntamento per i giovanissimi atleti veneti è ora fissato per mercoledì 20 marzo, presso il Circolo Ospedalieri di Treviso.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa