Ufficializzata la squadra del Veneto per il 62^ Incontro Esagonale Giovanile

62^ Incontro Esagonale Giovanile
Bardolino, sabato 19 ottobre 2019
Elenco iscritti
Nr. ora gara atleti Distanza
Società tecnico/accompagnatore
1 15.30 JWB 1x Singolo Ragazze mt. 2.000  
    STANGHERLIN VITTORIA Ass. Canottieri Giudecca Cecilia BELLATI
2 15.40 JWB 2x Doppio Ragazze mt. 2.000
    D’ISEP VITTORIA Circ. Ospedalieri TV Ezio SALVADORI
    BAZZONI MARTINA S. C. Bardolino
3 15.50 JMB 1x Singolo Ragazzi mt. 2.000  
    RAVAGNAN NICCOLO’ Ass. Canottieri Giudecca Cecilia BELLATI
4 16.00 SCHM 4x Quattro di coppia Cadetti mt. 1.500
    GAVA FILIPPO Circ. Ospedalieri TV Ezio SALVADORI
    LUZI ENRICO Circ. Ospedalieri TV
    CROSATO NICOLA Circ. Ospedalieri TV
    PEGORER MATTEO Circ. Ospedalieri TV
5 16.10 SCHW 1X Singolo Cadette mt. 1.500  
    COLOMBO MATILDE S. C. Sile PrimoBARAN
6 16.20 SCHM 2x Doppio Cadetti mt. 1.500
    SAPONARO ANGELO S. C. Bardolino Pierluigi PINALI
    SCIBINICO EDOARDO S. C. Bardolino
7 16.30 JMB 2- Due senza Ragazzi mt. 2.000  
    VAROTTO Giulio S.C. Padova Alberto RIGATO
    MENEGHETTI Giovanni andrea S.C. Padova
8 16.40 JFB 4x Quattro di coppia Ragazze mt. 2.000
    RODATI EMMA C.C. Diadora Renato BETTIN
    LASTRA CHIARA C.C. Diadora
    DE BATTISTI SARA C.C. Diadora
    SANTINELLO ALICE S. C. Padova
9 16.50 JMB 2x Doppio Ragazzi mt. 2.000
    POLITO LUCA Ass. Padovacanottaggio Sandro DONADELLO
    SABAINI SEBASTIANO S. C. Bardolino
10 17.00 SCHW 4X Quattro di coppia Cadette mt. 1.500
    VIANELLO SOFIA C.C. Diadora Renato BETTIN
    DE BATTISTI MARTA C.C. Diadora
    BORGONI GIORGIA Ass. Canottieri Giudecca
    FRANZONI LUCIA S. C. Bardolino
11 17.10 SCHM 1X Singolo Cadetti mt. 1.500
    BARADEL FEDERICO Ass. Canottieri Giudecca Cecilia BELLATI
12 17.20 SCHW 2x Doppio Cadette mt. 1.500
    BASTASI BEATRICE Ass. Canottieri Giudecca Cecilia BELLATI
    GALANTE AGNESE Ass. Canottieri Giudecca
14 17.40 JMB 4X Quattro di coppia ragazzi mt. 2.000
    RIZZATO ISACCO DLF Trevso Sebastiano LADILLO
    FUSCHI GIANLUCA DLF Trevso
    NEGRO GIACOMO S.C. Sile
    CIPOLLOTTI JACOPO S. C. Sile
riserve CAREGNATO SAMUELE S. C. Sile

Titoli Italiani di Società per Sile e Padova sul Lago Pusiano

Si sono da poco conclusi i Campionati Italiani di Società 2019, disputati sulle acque del Lago di Pusiano, dove per la Regione Veneto erano presenti Canottieri Sile, Canottieri Padova, Associazione Padovacanotaggio e Canottieri Bardolino.

Gli allievi di Sara e Primo Baran tornano da questa trasferta con ben due titoli di Campioni d’Italia mentre uno “scudetto tricolore” è stato conquistato dalla Canottieri Padova (oltre ad una medaglia d’argento) ed una medaglia di bronzo anche da Padovacanottaggio.

Tommaso Colombo e Stefano Falcone (Sile) bissano il risultato conquistato anche l’anno scorso, vincendo la finale del doppio junior 1° anno, laureandosi Campioni d’Italia della specialità.

Titolo Italiano conquistato successivamente anche dai compagni di società Paolo Merotto e Vittoria Savorelli nella nuova specialità del doppio misto junior 1° anno (novità assoluta di quest’anno). Nella stessa finale conquistano il terzo gradino del podio Luca Polito e Vera Donadello (Padovacanottaggio).

Da ricordare che Vittoria Savorelli (Sile) aveva precedentemente tagliato il traguardo in quarta posizione (a 5 centesimi dal podio) nel singolo junior fem. 1° anno e Luca Polito (Padovacanottaggio – appartenente ancora alla categoria ragazzi) era giunto in quinta posizione nel singolo junior 1° anno, proprio nella stessa finalissima dove aveva invece conquistato la medaglia d’argento Lorenzo Baldo (Padova) a soli otto decimi dall’oro.

Quarto classificato anche il quattro di coppia junior 1° anno della Canottieri Padova composto da Giovanni Cappellozza, Filippo Levorin, Pietro Biasibetti, Andrea Giurisato, giunti sul traguardo a mezzo secondo dal podio.

Nelle finali riservate alla categoria senior, si riconferma per il secondo anno consecutivo Campionessa d’Italia nel singolo femminile, con netto distacco sulle dirette avversarie, Veronica Lisi della Canottieri Padova. Settima posizione invece nella stessa finale per Luana Scarpa (Padovacanottaggio).

Si classificano invece in quinta posizione Giorgio Del Re e Sebastiano Galeazo (Padova) nel doppio e Giacomo De Lucchi (Padova) arriva sul traguardo in ottava posizione in singolo.

Nello stesso weekend il Lago di Pusiano è stato teatro anche del Meeting Nazionale allievi e cadetti e del Trofeo delle Regioni riservato alle rappresentative regionali. Per quanto riguarda quest’ultimo, evidenziamo la medaglia di bronzo conquistata dal doppio cadetti di Edoardo Scibinico e Angelo Saponaro (Bardolino), la quinta posizione del singolo ragazzi di Luca Rizzi (Bardolino) e la sesta posizione di Pietro Brighetti (Bardolino).

Anche al Meeting Nazionale allievi e cadetti, tutti gli atleti veneti partecipanti appartenevano alla Canottieri Bardolino.

Questo l’elenco dei risultati che hanno ottenuto: 2° class. Alberto Agosti – 7.20 allievi B1; 2° class. Angela Brighetti e Emma Girardi – doppio allieve B2; 3ª class. Alessandra Quarti – 7.20 allieve B2; 3° class. Samuele Vezza – 7.20 allievi C; 4ª class. Cecilia Sabaini – 7.20 allieve B1; 5° class. Edoardo Scibinico – singolo cadetti; 5° class. Angelo Saponaro – singolo cadetti; 5° class. Davide Sis Duijnisveld, Pietro Meldo, Fabian Daniel Schmid, Damiano Zerbini – quattro di coppia cadetti; 7° class. Francesco Bazzoni – 7.20 allievi C; 7ª class. Lucia Franzoni – 7.20 cadette; 7° class. Pietro Brighetto – singolo cadetti.

Il prossimo appuntamento per gli atleti veneti sarà rappresentato dalla Fase Finale del Trofeo C.O.N.I. 2019 – Kinder Sport, in programma dal 26 al 29 settembre p.v. in Calabria, dove, per la disciplina del canottaggio (manifestazione riservata alle categorie allievi B2 ed allievi C), rappresenteranno la Regione Veneto i seguenti atleti: Francesca D’Isep (Ospedalieri TV), Alessandra Quarti (Bardolino), Giacomo Cappelletto (DLF Treviso) e Guido Gastaldi (Mestre).

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Il Veneto ai Campionati Italiani Universitari ed ai Mondiali Master

Un altro weekend trascorso (da venerdì 13 a domenica 15 settembre) significativo sotto vari aspetti per il Canottaggio Veneto.

Doveroso iniziare questo breve riassunto con la tragica e tremenda notizia della prematura scomparsa di Carlo Gomiero, ex atleta della Canottieri Padova, Campione Italiano ed Azzurro, che ci ha lasciati tutti sgomenti e letteralmente senza fiato.

Un minuto di silenzio è stato osservato alla memoria di Carlo durante lo svolgimento dei Campionati Italiani Universitari sul bacino della Standiana a Ravenna dove erano presenti anche due squadre di altrettanti Centri Universitari Sportivi Veneti: C.U.S. Padova e C.U.S. Venezia.

Conquista il titolo di Campione Italiano Universitario per i colori del C.U.S. Venezia Tommaso Santi (Canottieri Mestre) che domina letteralmente la finale del singolo esordienti, tagliando il traguardo con oltre 30 secondi di vantaggio sui diretti avversari.

Medaglia d’argento invece per il C.U.S. Padova con Laura Barbieri Falbo (Nazario Sauro) nel singolo senior femminile mt. 2000 ed anche per il C.U.S. Venezia con Pietro Bonaventura (Canottieri Mestre) nel singolo pesi leggeri mt. 2000.

Bronzo invece per Teresa Zambon (Canottieri Mestre) che con i colori del C.U.S. Padova porta il suo singolo senior femminile sul terzo gradino del podio nella distanza dei 500 mt.

Ricordiamo inoltre i quarti posti di Giovanni Poli e Pietro Bonaventura (entrambi della Canottieri Mestre) per il C.U.S. Venezia nel doppio senior mt. 2000 e di Teresa Zambon (Mestre) con Laura Barbieri Falbo (Nazario Sauro) per il C.U.S. Padova nel doppio senior femminile mt. 2000.

Negli stessi giorni, a San Giorgio di Nogaro, teatro di una Regata Regionale Aperta, il Veneto era presente con gli atleti di Padovacanottaggio e Canottieri Bardolino che hanno ottenuto i seguenti risultati: Alberto Pivetta (Padovacanottaggio) – 2° class. in 7.20 allievi B2; Luca Polito (Padovacanottaggio) – 2° class. in singolo ragazzi; Sebastiano Sabaini (Bardolino) e Luca Polito (Padovacanottaggio) – 2° class. in doppio ragazzi; Dennis Bellomi m(Bardolino) – 5° class. in 7.20 allievi C; Francesco Armani (Bardolino) – 4° class. in 7.20 allievi B2; Sebastiano Sabaini (Bardolino) – 5° class. in singolo ragazzi; Claudio Donadello (Padovacanottio) – 5° class. in singolo senior; Vera Donadello e Luana Scarpa (Padovacanottaggio) – 5° class. in doppio senior fem.; Luana Scarpa (Padovacanottaggio) – 6ª class. in singolo senior fem.

Doveroso infine ricordare che nello stesso weekend, sulle acque del lago Velence in Ungheria, si è disputata la World Rowing Master Regatta che ha visto la partecipazione dei “non più giovanissimi” atleti di Canottieri Padova e Canottieri Bardolino che hanno ottenuto svariati piazzamenti sul podio nelle varie serie di finali, tra i quali spicca la medaglia d’oro nel quattro d coppia master A fem. di Paola Dus, Anna Gottardo, Valeria Gambino e Paola Cavazzana (Padova).

Questi gli altri podi conquistati dagli atleti veneti: Andrea Anzaldi (Bardolino) – 2° class. in singolo master B e 3° class. in singolo master A; Michele Bacco (Padova) – 2° class. in singolo master C; Sandro Frisiero e Michele Bacco (Padova) – 3° class. in doppio master C; Anna Gottardo e Valeria Gambino (Padova) – 3° class. in doppio master A fem.; Paola Dus e Michele Baco (Padova) – 3° class. in doppio misto master B.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Le condoglianze del Comitato Veneto per la scomparsa di Carlo Gomiero

Padova 15 settembre 2019
Il Comitato Regionale con tutti i canottieri veneti esprimono cordoglio e vicinanza alla famiglia Gomiero e a tutti i parenti ed amici per la prematura scomparsa di Carlo.
Il suo sorriso, la sua amicizia, la sua forza di volontà, assieme all’amore innato per la natura, che lo ha ammaliato attraverso il gioco dei remi, il soffio del vento nelle vele e la visione delle meravigliose vette, resteranno nei nostri cuori con l’indelebile ricordo della sua presenza.
Ciao Carlo.
 
Il Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Cangialosi (Padova) finalista agli Europei Under 23 mentre a Padova si assegnavano i Titoli di Campioni Regionali 2019

Simone Martini in singolo e Stefania Gobbi in doppio conquistano i pass per Tokyo 2020!!

Quello che fino a pochi mesi fa poteva forse essere considerato impensabile, oggi si è trasformato in una splendida realtà!!

Ai Campionati del Mondo Assoluti di Linz (AUT) Simone Martini, sculler azzurro della Canottieri Padova, è riuscito in un’impresa “stratosferica” tagliano il traguardo in 3ª posizione in Finale B (9° singolista assoluto al Mondo) e strappando così il pass per qualificare la specialità ai prossimi Giochi Olimpici di Tokyo 2020!!

Era dai Campionati del Mondo di Milano 2003 che l’Italia (con il veneziano Marco Ragazzi) non qualificava il singolo senior alle Olimpiadi (ma allora i pass olimpici per la specialità erano 11) e questo dimostra quanto il “gigante” allenato da Alberto Rigato abbia compiuto un’impresa veramente “titanica” per che lo inserisce di fatto nella ristretta lista dei più forti singolisti italiani di sempre.

Ma le gioie del canottaggio Veneto (ed Azzurro) erano già iniziate qualche minuto prima grazie alla padovana Stefania Gobbi (dal 2018 tesserata per il G.S. Carabinieri) che, assieme a Stefania Buttignon (Timavo), con un finale di gara sensazionale, ha vinto alla grandissima la Finale B (7ª posizione al Mondo) del doppio senior femminile, strappando anche lei il pass della qualificazione a Tokyo 2020!!

Con queste due ultime imbarcazioni qualificate per le prossime Olimpiadi, salgono a 10 gli equipaggi della Federcanottaggio in totale (9 specialità olimpiche ed 1 paralimpica) che potranno orgogliosamente difendere i colori azzurri a Tokyo 2020: un risultato veramente straordinario!!

Ricordiamo ovviamente anche il 6° posto in Finale B (12ª posizione assoluta) ottenuto da Alessandra Patelli (sempre della Canottieri Padova) nel quattro senza senior femminile (assieme a Bertolasi, Montesano ed Iseppi). Risultato questo non sufficiente per ottenere la qualificazione olimpica (8 posti disponibili per la specialità) ma siamo certi che Alessandra saprà ritrovare nuove e sempre maggiori motivazioni per cercare di strappare il pass olimpico nella prossima stagione.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

A Patrasso Cangialosi conquista un 4° ed un 5° posto ed a Linz Martini entra nei primi 12 singolisti al Mondo.

Ennesima settimana ricca di soddisfazione per il Canottaggio Veneto che, con i suoi atleti, si conquista un ruolo tra i protagonisti sia ai Mediterranean Beach Games di Patrasso sia ai Campionati del Mondo di Linz.

Tutti gli atleti veneti protagonisti in azzurro in questi impegni internazionali sono tesserati per la Canottieri Padova, allenati da Alberto Rigato, e, mentre la competizione con protagoniste le Nazioni che si affacciano sul Mediterraneo si è già conclusa, i Campionati del Mondo di Linz sono ancora in pieno svolgimento.

Pietro Cangialosi, cresciuto agonisticamente al DLF Treviso ma tesserato da quest’anno per la Canottieri Padova, impegnato a Patrasso nella seconda edizione dei Mediterranean Beach Games, conquista una 5ª posizione in doppio coastal rowing, assieme a Calabrese della Canottieri Roma, ed una 4ª posizione in staffetta.

Un’edizione della competizione con la “formula sprint” di coastal rowing caratterizzata anche dalle difficili ed a volte non eque condizioni del mare che hanno forse compromesso alcuni risultati.

Siamo certi però che Pietro riuscirà a rifarsi durante i Campionati Europei Under 23 di Ioannina (7 e 8 settembre p.v.) che lo vedrà nuovamente vestire la maglia azzurra in quattro di coppia senior (assieme a Cardella e Ferrio del Saturnia e Cziraki del Ravenna).

Simone Martini invece, impegnato ai Campionati del Mondo Assoluti nella specialità con il maggior numero di equipaggi, il singolo maschile, tagliando il traguardo in 2ª posizione in batteria e successivamente in 3ª posizione ai quarti di finale, entra a pieno titolo tra i migliori 12 singolisti al Mondo e venerdì 30 agosto disputerà la semifinale. Forza Simone!!

Presenti tra la compagine azzurra ai Campionati del Mondo di Linz anche Alessandra Patelli, impegnata nel quattro senza femminile (assieme a Bertolasi – S.C. Milano, Montesano – S.C. Eridania e Iseppi – C.C. Aniene) che non riesce a superare l’ostacolo delle semifinali ma che assieme alle compagne cercherà ancora di conquistare il pass olimpico per Tokyo 2020 e Luca Chiumento, recente Campione del Mondo Under 23 in doppio senior maschile, che è una delle riserve azzurre.

Tutto il Comitato Veneto fa ovviamente il tifo per i suoi atleti azzurri e per tutta la Squadra Nazionale.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

I Veneti Tommaso Colombo e Stefano Falcone (Canottieri Sile) tra i protagonisti alla Coupe de la Jeunesse 2019

Atleti veneti ancora tra i protagonisti alla “Coupe de la Jeunesse” 2019 svoltasi dal 2 al 4 agosto u.s. sul bellissimo Lago di Comabbio (VA) ed organizzata dalla Canottieri Corgeno in collaborazione con la FederCanottaggio e con il supporto delle amministrazioni locali.

35ª edizione di questa entusiasmante manifestazione internazionale che nella classifica finale a punti ha visto trionfare la delegazione azzurra, davanti rispettivamente a Gran Bretagna e Paesi Bassi.

Un successo di squadra al quale hanno contribuito anche gli atleti veneti. Il doppio junior di Tommaso Colombo e Stefano Falcone, entrambi della Canottieri Sile ed allenati da Primo e Sara Baran, hanno letteralmente sbaragliato tutti i diretti avversari nella finale del sabato quando, protagonisti di una gara esemplare e sempre all’attacco, hanno tagliato il traguardo in prima posizione conquistando una straordinaria medaglia d’oro.

Nelle qualificazioni della domenica invece, tagliando il traguardo in terza posizione (a meno di mezza imbarcazione dai secondi classificati), non hanno avuto accesso alla finale A e si sono poi classificati in seconda posizione in finale B.

Una grande soddisfazione comunque per i giovanissimi atleti trevigiani che al primo anno nella categoria junior (già vice campioni italiani 2019 nella specialità del doppio) hanno vestito per la prima volta la maglia azzurra, con ottime prospettive per il prossimo futuro.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Luca Chiumento è Campione del Mondo 2019 a Sarasota (USA)

L’atleta della Canottieri Padova Luca Chiumento, allenato da Alberto Rigato, è il nuovo Campione Mondo 2019 nella specialità del doppio under 23 assieme ad Andrea Cattaneo (G.S. Carabinieri).

L’armo azzurro, che accede alla finalissima apparentemente senza difficoltà (1° in batteria e 1° in semifinale), assume il ruolo di protagonista di una prova davvero esemplare.

In finale il nostro doppio accende da subito una “battaglia” colpo su colpo con Nuova Zelanda e Russia e, grazie ad un rush finale impressionante negli ultimi 300 metri di gara, conquista il gradino più alto del podio laureandosi Campione del Mondo.

Dopo la già grande stagione 2018 con l’argento mondiale conquistato in quattro di coppia under 23 ed il titolo mondiale universitario in doppio, Luca assume a pieno titolo il ruolo di uno dei protagonisti del 2019, diventando Campione del Mondo under 23, proiettandosi con ancora maggior forza e determinazione verso i Campionati del Mondo assoluti di Linz (AUT) di fine agosto, assieme ai compagni di società Alessandra Patelli e Simone Martini.