Tutti gli articoli di Canottaggioveneto

E’ un inizio di stagione “alla grande” per le società venete alla Coppa Primavera di Ravenna!!

È davvero iniziata nel migliore dei modi la stagione agonistica 2017 delle società di canottaggio della regione Veneto impegnate nella classicissima Regata Regionale aperta di Ravenna – Coppa Primavera organizzata dalla delegazione Regionale Emilia Romagna sul bacino della Standiana domenica 19 marzo u.s.

27 medaglie d’oro, 21 d’argento e 16 di bronzo è il “bottino” complessivo degli atleti veneti.

Quest’anno l’appuntamento agonistico della “Coppa Primavera” ha visto la partecipazione di 610 atleti gara provenienti dall’Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Toscana, Marche.

A rappresentare la Regione Veneto erano presenti la Canottieri Padova, Padovacanottaggio, Canottieri Mestre, Canottieri Querini, Canottieri Giudecca, Canottieri Diadora, Centro Nautico Bardolino, Circ. Canottieri Bardolino, Circ. Ospedalieri Treviso, DLF Treviso e Canottieri Sile che, grazie ai loro atleti, sono tutte salite almeno una volta sul podio.

La società veneta che ha ottenuto più podi è stata la Canottieri Padova che ha conquistato otto medaglie d’oro, cinque argenti e sei bronzi. A seguire la Canottieri Sile che ha ottenuto sette vittorie, tre piazze d’onore e due bronzi. Due ori, quattro argenti e due bronzi è stato invece il “bottimo” degli atleti dell’Associazione Padovacanottaggio mentre il Circolo Ospedalieri di Treviso ha conquistato due vittorie, due argenti e due bronzi. La Canottieri Mestre ha ottenuto invece due medaglie d’oro, un argento e due bronzi e la Canottieri Giudecca due ori e tre piazze d’onore. Due ori sono sati conquistati anche dal DLF di Treviso ed il gradino più alto del podio è stato conquistato una volta anche dalla Canottieri Diadora e dalla Canottieri Querini che ha ottenuto anche una medaglia di bronzo. Le tre piazze d’onore della Canottieri Villamarzana, l’argento del Circolo Canottieri Bardolino ed il bronzo del Centro Nautico Bardolino chiudono il “medagliere” del Veneto.

Più di un atleta veneto è stato protagonista di una “doppietta d’oro” primeggiando su entrambe le gare disputate: Maria Gennaro (Sile) – singolo e doppio ragazze; Paolo Merotto (Sile) – singolo e doppio ragazzi; Pietro Cangialosi (DLF Treviso) – singolo junior e singolo senior; Elena Merotto (Sile) – singolo e doppio junior fem.; Cecilia Bellati (Padova) – singolo e doppio senior fem.; Luca Chiumento (Padova) – singolo e doppio senior.

Questi gli altri equipaggi veneti vincitori della medaglia d’oro: Giacomo Cappelletto (Ospedalieri TV) – 7.20 allievi B1; Andrea Furegon e Vittorio Mondelli (Padova) – doppio allievi B2; Giovanni Vianello (Diadora) – 7.20 cadetti; Filippo Pettenazzo (Padovacanottaggio) – 7.20 cadetti; Gabriele Bastasi (Giudecca) – singolo ragazzi; Tommaso Colombo (Sile) – singolo ragazzi; Vittoria Savorelli (Sile) – doppio ragazze; Paolo Del Re e Giacomo Varotto (Padova) – doppio ragazzi; Stefano Falcone (Sile) – doppio ragazzi; Alessandro Ronchetti e Jacopo Boccato (Ospedalieri TV) – doppio ragazzi; Chiara Giurisato (Padova) – singolo junior fem; Giorgio Del Re (Padova) – singolo junior; Anita Serena (Sile) – doppio junior fem.; Giacomo Andreani, Sebastiano Carrettin, Giacomo Vincent Gallo, Claudiu Valentin Sageata (Giudecca) – quattro di coppia junior; Alice Scopinich (Mestre) – singolo esordienti fem.; Gregorio Donati (Padova) – singolo esordienti; Teresa Zambon (Mestre) – singolo pesi leggeri fem.; Daniele Vania (Padova) – doppio senior; Antonio Gianolli e Davide Menegazzo (Padovacanottaggio) – quattro senza senior;

Il prossimo appuntamento per i canottieri veneti è fissato per sabato 1 e domenica 2 aprile a Piediluco (TR) per il primo Meeting Nazionale 2017.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Medaglie importanti per le Società Venete a San Giorgio di Nogaro (UD)

Domenica 12 marzo u.s., le acque del fiume Ausa Corno a San Giorgio di Nogaro (UD) sono state teatro di una Regata Internazionale alla quale, oltre a tutte le società di canottaggio del Regione Friuli Venezia Giulia, hanno partecipato anche i sodalizi veneti Canottieri Padova, Associazione Padovacanottaggio, Canottieri Mestre, Dopolavoro Ferroviario di Treviso, Ospedalieri Treviso e Centro Nautico Bardolino.

Primo appuntamento agonistico sulla “distanza olimpica” e una lunga giornata di gare tra categorie giovanili, master ed agonistiche caratterizzata da uno splendido sole e dalla consueta ottima organizzazione del Comitato Organizzatore.

La Regione Veneto ha complessivamente conquistato 11 medaglie d’oro, 9 d’argento e 8 di bronzo.

In particolare, nelle categorie giovanili, una vittoria ed un argento sono stati ottenuti dagli atleti del DLF di Treviso ed un bronzo dall’Associazione Padovacanottaggio.

Nelle categorie agonistiche 7 medaglie d’oro, 4 d’argento e 3 di bronzo sono state conquistate dagli atleti della Canottieri Padova, 2 vittorie ed 1 argento dal DLF di Treviso, 1 oro, 2 argenti e 3 bronzi dall’Associazione Padovacanottaggio, 1 argento ed 1 bronzo dalla Canottieri Mestre ed 1 bronzo dal Centro Nautico Bardolino.

Questo l’elenco degli atleti veneti che sono saliti sul podio. Medaglia d’oro: Isacco rizzato (DLF Treviso) – 7.20 cadetti, Carlo Del Re (Padova) – singolo ragazzi, Chiara Giurisato (Padova) – singolo junior fem., Pietro Cangialosi (DLF Treviso) – singolo junior, Giorgio Del Re (Padova) – singolo junior, Mattia Campigotto, Luca Sandel (Ospedalieri TV), Giorgio Del Re, Daniele Levorin (Padova) – quattro di coppia junior, Giulia Cabassa (Padovacanottaggio) – singolo senior fem., Cecilia Bellati e Chiara Giurisato (Padova) – doppio senior fem., Giacomo De Lucchi (Padova) – singolo senior, Simone Martini (Padova) e Francesco Cardaioli (FF.OO.) – doppio senior.

 

Medaglie d’argento: Mattia Pagnin (DLF Treviso) – 7.20 cadetti, Giacomo Varotto (Padova) – singolo ragazzi, Daniele Lecorin (Padova) – singolo junior, Francesco Marchetto (Ospedalieri TV) e Mattia Dari (Ravenna) – doppio junior, Gregorio Donati (Padova) – singolo esordienti, Giulia Cabassa ed Elena Salerno (Padovacanottaggio) – doppio senior fem., Daniele Vania (Padova) – singolo senior, Simone Martini (Padova) – singolo senior, Antonio Gianolli e Davide Menegazzo (Padovacanottaggio) – due senza senior, Pietro Bonaventura, Sergio Chessari, Giovanni Poli, Lorenzo D’Ambrosi (Mestre) – quattro senza senior.

Medaglie di bronzo: Filippo Pettenazzo (Padovacanottaggio) – 7.20 cadetti, Lorenzo Baldo (Padova) – singolo ragazzi, Pietro Facchin (Bardolino) – singolo ragazzi, Carlo Alberto Zago (Padova) – singolo junior, Cecilia Bellati (Padova) – singolo senior fem., Claudio Donadello (Padovacanottaggio) – singolo senior, Luana Scarpa e Maria Cabassa (Padovacanottaggio) – doppio senior fem., Pietro Bonaventura e Sergio Chessari (Mestre) – due senza senior.

Il prossimo appuntamento per le società di canottaggio del Veneto è già fissato per domenica 19 marzo p.v. con la tradizionale “Coppa Primavera” in programma sul bacino della Standiana a Ravenna.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Si ricomincia…

Archiviate le gare sul remoergometro, archiviati i campionati e le altre gare di fondo, si ricomincia a fare sul serio sulla distanza classica.

Domenica 12 marzo, a San Giorgio di Nogaro in occasione della gara internazionale (a cui partecipano anche società austriache,  slovene e croate), una buona parte dei sodalizi veneti (Bardolino CC, Bardolino CN, DLF Treviso, Mestre, Padovacanottaggio e Canottieri Padova) metteranno in acqua i loro atleti per la prima uscita stagionale sui 2000 metri.

Il programma di gare (683 atleti-gara di cui 424 fisici, in rappresentanza di 33 Società), è diviso in due parti con in mezzo una pausa pranzo di un’ ora circa per consentire il rispetto della distanza minima tra i due percorsi gara di allievi e cadetti.

Considerata l’alta partecipazione, tutte le gare hanno un tasso tecnico notevole, ma dovessi sceglierne una da non perdermi assolutamente, mi guarderei la terza serie del singolo senior maschile con nomi come Cardaioli, Martini, Ghezzo, Cangialosi e Gianolli.

“In bocca al lupo” a tutti gli atleti!!!

Programma gare San Giorgio di Nogaro 12/3/2017

Claudio Donadello

Raduno Junior a Padova

Padova, 8 marzo 2017. Nella giornata della festa della donna gli junior di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Veneto in raduno a Padova per incontrare il Capo Allenatore della nazionale maschile Valter Molea.

Nella mattinata seduta di allenamento valutativo al remoergometro (3 x 6.000 mt. a intensità progressivamente crescente), pranzo e allenamento in barca con videoriprese per 23 atleti, accompagnati dai rispettivi allenatori.

Nella pausa tra l’allenamento e il pranzo riunione tecnica con gli allenatori, per illustrare il programma della stagione e concordare eventuali accordi tra le società per la formazione di equipaggi misti per il primo meeting nazionale, chiaramente in un’ottica anche a più lungo termine, e dopo l’allenamento in barca riunione generale per analizzare le videoriprese e consolidare i concetti essenziali della tecnica di voga e l’importanza di una corretta programmazione dell’allenamento.

La galleria fotografica della giornata.

Ecco l’elenco degli atleti partecipanti al raduno:

SOCIETA’ CANOTTIERI GIUDECCA:
Carrettin Sebastiano (Jr)
, Gallo Giacomo (Jr), Sageata Claudiu (JR)

CIRCOLO OSPEDALIERI TREVISO
Campigotto Mattia (Jr), Sandel Luca (Jr), Marchetto Francesco (JR)

DOPOLAVORO FERROVIARIO TREVISO
Cangialosi Pietro (Jr)

SOCIETA’ CANOTTIERI PADOVA
Del Re Giorgio (Jr), Zago Carlo Alberto (Jr) Levorin Daniele (Jr)

SOCIETA’ CANOTTIERI RAVENNA
Dari Mattia

CUS FERRARA
Marchini Nicolò, Venturi Riccardo, Dinardo Filippo, Caputo Antonio, Rinaldi Matteo.

Circolo Canottieri Saturnia
De Rogatis Pierluigi, Colognatti Andrea, Tommasini Lorenzo, Natali Alberto

Canoa San Giorgio
Schintu Nicolò

Società Canottieri Timavo
Musio Federico

Società Ginnastica Triestina
Giurgevich Luca, Starz Andrea

Giovanni Parnigotto

Società di Canottaggio del Veneto impegnate nella “settimana dello sport” con le scuole.

Molte società di canottaggio della Regione Veneto sono state impegnate nei giorni scorsi (dal 1° al 3 marzo) nell’organizzazione della “settimana dello sport” con varie scuole del territorio.

A Treviso si sono alternate nelle scuole le Federazioni Nazionali che hanno aderito all’iniziativa inviando atleti rappresentanti delle specifiche discipline presso gli istituti interessati .

Anche il canottaggio è stato presente presso gli istituti medi e superiori e per la prima volta in una scuola primaria .

La Canottieri Sile è stata la società che maggiormente ha aderito all’iniziativa.

Il team costituito dal Direttore Sportivo Marco Donati, dal consigliere Marco Marchesi e da Bruno Cipolla, olimpionico e tecnico societario (e con l’occasione ricordiamo che l’anno prossimo saranno trascorsi 50 anni dalla vittoria a Città del Messico), ha coinvolto nella dimostrazione al remoergometro 7 classi della scuola media “A. Serena” per un totale di 166 studenti e l’istituto “A. Manzoni” di Lancenigo per un totale di 87 alunni .

Anche il Comitato Regionale è stato invitato per una dimostrazione sia dall’istituto superiore per il turismo “A. Mazzotti” presentando il progetto agli studenti delle classi prime e seconde, sia presso la scuola elementare “A. Frank” coinvolgendo gli entusiasti alunni delle classi quinte.

A Mestre, oltre 300 alunni, provenienti dall’’Istituto Comprensivo “Ilaria Alpi” con il plesso “Volpi” – 3ª media e dall’Istituto Comprensivo “Antonio Gramsci” con i plessi “Pascoli” e “Don Milani” – 4ª e 5ª elementare, hanno potuto provare tutte le discipline praticate all’interno della Canottieri Mestre (Canoa-Kayak, Canottaggio, Tennis, Vela, Vela al terzo e Voga Veneta) nel corso delle tre giornate a loro dedicate.

L’iniziativa ha ovviamente coinvolto tutti gli istruttori delle varie discipline della società mestrina che, con la loro dedizione ed il loro impegno, hanno saputo gestire nel migliore dei modi tutti gli alunni coinvolti che hanno dimostrato sempre un grande entusiasmo.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Alberto Rigato è il nuovo Coordinatore Tecnico Regionale del Veneto

A seguito della nuova normativa tecnica Federale, il Presidente del Comitato Regionale Veneto Sandro Frisiero, su indicazione del D.T. Azzurro Francesco Cattaneo, ha ufficialmente nominato il tecnico Alberto Rigato quale nuovo Coordinatore Tecnico Regionale del Comitato Veneto.

Alberto Rigato, classe 1969, allenatore di 2° livello, tesserato per conto della Canottieri Padova, oltre a poter vantare al suo attivo innumerevoli titoli di Campione Italiano, è ed è stato il tecnico di numerosissimi campioni Azzurri che in carriera sono più volte saliti sui podi dei vari Campionati del Mondo di categoria e (alcuni) hanno partecipato anche ad edizioni dei Giochi Olimpici. Tra questi citiamo (senza voler far torto a nessuno) Stefania Gobbi, Simone Martini, Francesco Cardaioli, Alessandra Patelli e (ovviamente) Rossano Galtarossa.

Assieme al nuovo Coordinatore Tecnico è stata completamente rinnovata anche l’intera Commissione Tecnica Regionale del Veneto.

Affiancheranno infatti Alberto Rigato per il quadriennio 2017 – 2020, Sebastiano Ladillo, classe 1977, allenatore di 2° livello, tesserato da sempre per il DLF Treviso e tecnico di Pietro Cangialosi (singolista azzurro ai recenti Campionati del Mondo di Rotterdam del 2016) ed Andrea Pareschi, classe 1959, allenatore di 3° livello, tesserato da alcuni anni per la Canottieri Villamarzana (in precedenza per la Canottieri Ferrara) e “scopritore”, tra gli altri, di Luca Rambaldi (atleta delle Fiamme Gialle, già Campione del Mondo Junior e varie volte in Azzurro).

Alla nuova Commissione Tecnica Regionale vanno tutti i migliori “in bocca al lupo” dell’intero Comitato Regionale Veneto e di tutti i tecnici dei vari sodalizi della Regione per il lavoro che intraprenderà nel corso di tutto il quadriennio, volto a valorizzare e a far crescere sempre di più tutto il canottaggio veneto.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Disputati a Treviso i Campionati Veneti Indoor 2017 – 8° Memorial Renzo Sambo e Trofeo Alberto Casagrande

Domenica 05 febbraio 2017, presso il Dopolavoro Ferroviario di Treviso, si sono svolti i Campionati  Regionali Veneti Indoor 2017, intitolati come sempre alla memoria del “mitico” ed indimenticabile Renzo Sambo, che hanno visto l’assegnazione anche del “Trofeo Alberto Casagrande” al più forte atleta Junior maschile.

Oltre 140 atleti appartenenti a tutti i sodalizi della Regione Veneto, si sono dati battaglia nelle 20 gare del programma, disputate su remoergometro.

La società veneta che ha conquistato più Titoli di Campione Regionale 2017, vincitrice anche del “Trofeo Renzo Sambo”, consegnatole da Mauro (figlio di Renzo) in rappresentanza della famiglia Sambo, è stata la Canottieri Padova, i cui atleti sono saliti per 5 volte sul gradino più alto del podio, 3 Titoli Regionali Indoor sono stati conquistati dalla Canottieri Sile ed 1 Titolo dal DLF Treviso e dalla Canottieri Mestre.

Oltre alle prove valide per il Campionato Regionale, si sono svolte anche delle gare riservate agli allievi B, allievi C, cadetti e master.

A Pietro Cangialosi del DLF di Treviso (singolista azzurro nel 2016 ai Campionati del Mondo Junior di Rotterdam) è stato consegnato dalle mani di Ennio Casagrande lo speciale Trofeo in memoria del figlio Alberto, prematuramente scomparso nel 2010, al quale il Comitato Regionale Veneto ha anche intitolato una nuova imbarcazione “Gig a 4” che potrà essere richiesta ed utilizzata da tutte le società di canottaggio della Regione Veneto per i corsi rivolti a tutta l’attività giovanile.

Questi gli atleti veneti medagliati ai Campionati Regionali Indoor 2017:

Ragazzi femminile: 1ª Vittoria Savorelli (Sile); 2ª Anna De Rossi (Ospedalieri TV); 3ª Maria Gennaro (Sile). Ragazzi maschile: 1° Tommaso Colombo (Sile); 2° Giacomo Varotto (Padova); 3° Jacopo Bolcato (Ospedalieri TV). Junior femminile: 1ª Elena Merotto (Sile); 2ª Andrea Vianello (Ospedalieri TV); 3ª Chiara Giurisato (Padova). Junior maschile: 1° Pietro Cangialosi (DLF Treviso); 2° Mattia Campigotto (DLF Treviso); 3° Giorgio Del Re (Padova). Pesi Leggeri femminile: 1ª Angela De Lucchi (Padova); 2ª Teresa Zambon (Mestre). Pesi Leggeri maschile: 1° Pietro Bonaventura (Mestre); 2° Sergio Chessari (Mestre); 3° Giovanni Poli (Mestre). Esordienti femminile: 1ª Sarah Morello (Padova); 2ª Alice Scopinih (Mestre); 3ª Lucia Tolin (Padova). Esordienti maschile: 1° Gregorio Donati (Padova); 2° Djiby Top (Giudecca); 3° Nicolò Crotti (Sile). Senior A femminile: 1ª Cecilia Bellati (Padova), 2ª Monica Favaro (Sile). Senior A maschile: 1° Giacomo De Lucchi (Padova); 2° Alberto Martino (Ospedalieri TV); 3° Luca Tardivo (Padova).

Questi invece i vincitori della gara riservata alle categorie allievi B e C, cadetti e master:

Elia Boscolo (Villamarzana – allievi B1); Beatrice Bastasi (Giudecca – allieve B2); Pietro Brighenti (Bardolino – allievi B2); Emma Oliva Toniolo (Ospedalieri TV – allieve C); Marta Cavicchia (Ospedalieri TV – allieve C); Jacopo Cipolotti (Sile – allievi C); Emma Oliva Toniolo (Ospedalieri TV – cadetti fem.); Diego Alvise Mariuzzo (Giudecca – cadetti mas.). Francesca Siviero (Padova – master fem.); Pierluigi Bullo (Padova – master mas.).

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Medaglie importanti per il Veneto ai Campionati Italiani di Fondo 2017 di Pisa

Anche se non è arrivato il Titolo di Campione d’Italia, domenica 29 gennaio u.s., sulle acque del Canale dei Navicelli a Pisa, molti equipaggi Veneti sono stati tra i protagonisti dei Campionati Italiani di Fondo 2017, riservati alle discipline del doppio e del quattro senza.

A questo primo appuntamento Tricolore “in acqua”, che ha visto la partecipazione record di oltre 1100 atleti, in rappresentanza della Regione Veneto erano presenti Canottieri Sile, Ospedalieri Treviso, Canottieri Padova, Associazione Padovacanottaggio e Canottieri Mestre.

Complessivamente le società di canottaggio del Vento hanno ottenuto ben tre medaglie d’argento e tre di bronzo, oltre a numerosi altri piazzamenti a ridosso del podio.

Sulla distanza prevista dei 6000 mt. di gara, hanno conquistato la piazza d’onore: Mattia Campigotto e Luca Sandel (Ospedalieri di Treviso) nel doppio junior, che hanno tagliato il traguardo ad appena 4 decimi di secondo dal primo classificato; Stefania Gobbi e Asja Maregotto (Canottieri Padova) nel doppio under 23 femminile (a meno di 2 secondi dall’oro); Cecilia Bellati e Chiara Giurisato (Canottieri Padova) nel doppio senior A femminile.

Doppia medaglia di bronzo invece per la Canottieri Sile sia nel doppio femminile ragazze che nel doppio femminile junior, rispettivamente con Vittoria Savorelli e Maria Gennaro (doppio ragazze) e con Elena Merotto e Anita Serena (doppio junior).

 

 

Sale sul terzo gradino del podio anche il doppio senior A di Simone Martini e Luca Chiumento(Canottieri Padova), preceduti al traguardosolo dai due equipaggi “plurititolati” delle Fiamme Gialle.Oltre agli equipaggi medagliati, è doveroso anche ricordare gli atleti veneti che, pur non conquistano un gradino del podio, hanno ottenuto risultati significativi: Giulia Cabassa e Luana Scarpa (Padovacanottaggio), quarte nel doppio senior A femminile; Lucia Tolin e Sarah Morello (Canottieri Padova), seste nel doppio under 23 femminile; Paolo Del Re e Giacomo Varrotto (Canottieri Padova), settimi nel doppio ragazzi; Pietro Bonaventura, Samuele Centasso, Lorenzo d’Ambrosi, Sergio Chessari (Canottieri Mestre), settimi nel quattro senza PL; Antonio Gianolli e Davide Menegazzo (Padovacanottaggio), ottavi nel doppio under 23; Daniele Levorin e Giorgio Del Re (Canottieri Padova), decimi nel doppio junior; Giacomo Francescon e Daniele Vania (Canottieri Padova), undicesimi nel doppio under 23; Tommaso Colombo e Paolo Merotto (Canottieri Sile), tredicesimi nel doppio ragazzi.

Il prossimo appuntamento per il canottaggio veneto è ora fissato già per domenica 5 febbraio p.v. con i Campionati Regionali Veneti Indoor, organizzati dal DLF Treviso.

 

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa