Due argenti e due bronzi per il Veneto al 62° Incontro Internazionale Esagonale

Sabato 19 ottobre u.s., sulle bellissime e suggestive acque del Lago di Garda a Bardolino (VR), il Comitato Regionale Veneto – F.I.C. ha organizzato il 62° Incontro Internazionale Esagonale Giovanile con la presenza delle rappresentative di Friuli Venezia Giulia, Alta Austria, Carinzia, Slovenia, Istria ed ovviamente Veneto.

Sulle 14 specialità previste dal programma, la Squadra del Veneto ha conquistato complessivamente 2 medaglie d’argento e 2 medaglie di bronzo.

Entrambe le piazze d’onore degli equipaggi veneti hanno mancato il gradino più alto del podio per pochi decimi.

In particolare, il “doppio ragazzi” composto da Luca Polito (Padovacanottaggio) e Sebastiano Sabaini (Bardolino) ed il “quattro di coppia ragazzi” con a bordo Isacco Rizzato e Fuschi Gianluca (DLF Treviso) con Giacomo Negro e Jacopo Cipolotti (Sile), dopo aver combattuto punta a punta su entrambe le gare con i relativi avversari del Friuli Venezia Giulia, sono stati superati sulla linea del traguardo dai “cugini” friulani per meno di 6 decimi in entrambe le specialità.

La medaglia di bronzo invece è stata conquistata da Federico Baradel (Giudecca) nel “singolo cadetti” e dalle compagne di società Beatrice Bastasi e Agnese Galante nel “doppio cadette”.

Chiude ai piedi del podio in quarta posizione il “singolo ragazzi” di Nicolò Ravagnan (Giudecca) mentre taglia il traguardo in quinta posizione il “quattro di coppia ragazze” di Emma Rodati, Chiara Lastra, Sara De Battisti (Diadora) e Alice Santaniello (Padova).

Sesti classificati invece il “singolo ragazze” di Vittoria Stangherlin (Giudecca), il “doppio ragazze” di Vittoria D’Isep (Ospedalieri TV) e Annachiara Gatto (Bardolino), il “quattro di coppia cadetti” con a bordo Filippo Gava, Enrico Luzi, Nicola Crosato e Matteo Pegorer (Ospedalieri TV), il “doppio cadetti” di Angelo Saponaro e Edoardo Scibinico (Bardolino), il “due senza ragazzi” composto da Giulio Stefano Varotto e Giovanni Andrea Meneghetti (Padova) ed il “quattro di coppia cadette” di Lucia Franzoni, Anna Gelmetti, Maria Soli Fertonani (Bardolino) e Gioia Dola (Padova).

Grandissimo entusiasmo e successo organizzativo, grazie soprattutto all’apporto della Canottieri Bardolino che ha bissato in questo modo la più che positiva esperienza del 12 e 13 ottobre quando sullo stesso specchio d’acqua si sono svolti i Campionati italiani in Tipo Regolamentare, nella quale il COL ha ricevuto i complimenti anche dal Presidente Federale Abbagnale.

Per dovere di cronaca, la classifica generale ha visto primeggiare i nostri “cugini” del Comitato Friuli Venezia Giulia, davanti a Slovenia, Alta Austria, Istria, Carinzia e Veneto.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *