Due bronzi per Alessandra Patelli ed un quarto e quinto posto per Martini al “Memorial D’Aloja” 2019

Si è appena concluso il 33° “Memorial Paolo d’Aloja” e, tra la compagine azzurra convocata dal D.T. Cattaneo, erano presenti anche i veneti Alessandra Patelli, Simone Martini, Pietro Cangialosi e Luca Chiumento (tutti atleti della Canottieri Padova).

Edizione 2019 del Memorial sicuramente caratterizzata da un elevatissimo livello tecnico, con la presenza nelle varie finali di numerosi atleti di varie Nazioni medagliati ai Campionati del Mondo 2018.

Alessandra Patelli, impegnata in entrambe le due giornate nel due senza senior assieme alla “storica” compagna Sara Bertolasi (Canottieri Milano), ha conquistato due medaglie di bronzo.

Simone Martini, nel ruolo di sculler azzurro, dopo aver raggiunto la finalissima della specialità ha tagliato il traguardo in quinta posizione il sabato ed in quarta (a meno di tre decimi dal podio) la domenica.

Da ricordare inoltre la vittoria in finale B della domenica (9° classificato) di Pietro Cangialosi in doppio senior con Emanuele Giarri (Canottieri Roma). Il giorno prima, nella stessa disciplina, Cangialosi era giunto quarto in fnale B in coppia con Leonardo Calabrese (Canottieri Roma).

Sfortunato invece Luca Chiumento che, dopo essersi qualificato per disputare la finale B in doppio senior, si è dovuto ritirare per un problema fisico.

Il prossimo appuntamento per il canottaggio veneto è ora fissato già per domenica 28 aprile quando, sul bacino della Standiana a Ravenna, si disputerà la classica “Coppa Primavera” che vedrà la partecipazione di tutti i sodalizi veneti in attività.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *