12 ori, 16 argenti e 11 bronzi per gli atleti veneti a San Giorgio di Nogaro.

Buon inizio di stagione per il canottaggio veneto alla trasferta di San Giorgio di Nogaro (UD) dove domenica 17 marzo u.s., sulle acque dell’Ausa Corno, è andata “in scena” l’ennesima Regata Internazionale che ha visto la partecipazione di oltre 650 atleti appartenenti a società provenienti dal nord-est italiano ma anche dall’Austria e dalla Slovenia.

Il forte vento ha caratterizzato e condizionato la prima parte della ricchissima giornata di gare, portando alla decisione della giuria di accorciare il percorso a 1000 metri.

Nel pomeriggio invece, dopo la pausa pranzo, il miglioramento meteo ha riportato tutte le gare alla distanza regolare, fino alla fine del programma che per molti atleti e tecnici ha rappresentato un primo “test” significativo per l’inizio della stagione agonistica ed in vista del primo appuntamento nazionale.

Per le sole specialità del singolo ragazzi e junior (maschili e femminili) si sono inoltre svolte batterie di qualificazione e Finali a 8 corsie per dar modo ai Coordinatori Tecnici Regionali di selezionare gli sculler “giovanili” che avranno il diritto di partecipare al primo Meeting Nazionale in base alle “quote regionali” decise dalla Direzione Tecnica Nazionale.

Presenti a questo primo importante appuntamento praticamente tutte le società della Regione Veneto tra le quali la Canottieri Padova ha conquistato 12 podi, seguita dalla Canottieri Sile con 7 podi, Canottieri Giudecca con 6, Ospedalieri Treviso e Canottieri Mestre con 5 e DLF Treviso con 4. Presenti alla manifestazione anche gli atleti della Canottieri Bucintoro, Canottieri Diadora e dell’Associazione Padovacanottaggio che però non sono riusciti a salire sul podio.

Nella speciale classifica per società, per quanto riguarda il Comitato Veneto, ha primeggiato la Canottieri Padova, seguita da Canottieri Mestre ed Ospedalieri Treviso.

In particolare, hanno conquistato la medaglia d’oro i seguenti equipaggi: Francesca D’Isep (Ospedalieri TV) – 7.20 allieve B2; Daryush Saraji e Nicola Aguzzi (Mestre) – doppio allievi B2; Alexandros Saraji, Flavio Raise, Edoardo Rutigliano, Nicolò Bellemo (Mestre) – quattro di coppia allievi B2; Giacomo Cappelletto (DLF Treviso) – 7.20 allievi C; Enrico Ruggero e Federico Chiucchini (Padova) – doppio allievi C; Sondre Bassano (Giudecca) – 7.20 cadetti; Matto Pegorer ed Enrico Luzi (Ospedalieri TV) – doppio cadetti; Giovanni Capellozza e Filippo Levorin (Padova) – doppio junior; Andrea Malprante (Padova) – singolo esordienti; Samuele Semenzato (Mestre) – singolo pesi leggeri; Veronica Lisi (Padova) – singolo senior fem.; Davide Stefanile (Padova) – singolo master.

Piazza d’onore ivece per: Nicola Ruzza (Padova) – 7.20 allievi B1; Giovanni Pastrello (Ospedalieri TV) – 7.20 allievi B2; Alessio Badami (DLF Treviso) – 7.20 cadetti; Beatrice Bastasi (Giudecca) – 7.20 cadette; Matilde Colombo (Sile) – singolo cadette; Filippo Gava (Ospedalieri TV) – singolo cadetti; Giacomo Negro (Sile) – singolo ragazzi; Gianluca Fuschi e Isacco Rizzato (DLF Treviso) – doppio ragazzi; Lorenzo Baldo e Giacomo Varotto (Padova) – doppio junior; Pietro Basibetti, Guglielmo Martorelli, Andrea Giurisato (Padova), Francesco Pegorer (Ospedalieri TV) – quattro di coppia junior; Gabriele Bastasi (Giudecca) – singolo pesi leggeri Maria Gennaro ed Anita Serena (Sile) – doppio pesi leggeri fem.; Gabriele Bastasi e Giacomo Andreani (Giudecca) – doppio pesi leggeri; Pietro Cangialosi (Padova) e Giacomo De Lucchi (Padova) – singolo senior; Emilio Giacomello e Pietro Cangialosi (Padova) – doppio senior.

Il bronzo è stato infine ottenuto da: Federico Bubacco (DLF Treviso) – 7.20 allievi C; Samuele Caregnato (Sile) e Federico Baradel (Giudecca) – singolo cadetti; Marta Cavicchia (Ospedalieri TV) – singolo ragazze; Vittoria Savorelli (Sile) – singolo junior fem.; Lorenzo Baldo (Padova) – singolo junior; Jacopo Boccato e Alessandr Ronchetti (Giudecca) – doppio junior; Tommaso Santi (Mestre) – singolo esordienti; Anita Serena (Sile) – singolo pesi leggeri fem.; Samuele Semenzato e Lorenzo D’Ambrosi (Mestre) – doppio pesi leggeri; Nadiya Malyk (Sile) – singolo master.

Prossimo appuntamento per il canottaggio Veneto per domenica 31 marzo 2019 a Ravenna, per un’altra classica Regata Regionale aperta.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *