Giochi del Veneto

Week end di sport a Caorle, dove si sono disputati i Giochi del Veneto, manifestazione organizzata dal Comitato Regionale CONI del Veneto con il supporto economico ed organizzativo del Comune di Caorle, dedicata all’attività giovanile, che ha visto sui vari campi di gara alternarsi oltre un migliaio di giovanissimi dai 10 ai 14 anni per disputare le fasi regionali del Trofeo CONI di 18 discipline sportive diverse.

Per l canottaggio 22 Allievi C, 5 femmine e 17 maschi, di 6 Società Remiere hanno disputato le tre prove previste, 500 metri in barca, 1.000 metri di corsa e 500 metri al remoergometro e la classifica ha visto ai primi due posti, necessari per qualificarsi alla fase nazionale due Allieve della Associazione Canottieri Giudecca, Galante Agnese e Mariuzzo Maria Magdalena, e due Allievi del Circolo Ospedalieri di Treviso, Crosato Nicola e Gava Filippo, che hanno quindi conquistato il diritto a partecipare alla manifestazione che avrà luogo a Rimini dal 20 al 23 settembre.

Particolare significativo, Maria Magdalena è sorella di Diego Alvise Mariuzzo che ha partecipato alla Finale Nazionale del Trofeo CONI del 2016.

RISULTATI FINALI

Le società venete tra le protagoniste a San Giorgio di Nogaro

Sulle acque dell’Ausa Corno a San Giorgio di Nogaro (UD), domenica 20 maggio 2018, oltre 600 atleti, provenienti da Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna e anche dalla Slovenia, hanno preso parte alla Regata Regionale Aperta organizzata dal Comitato Regionale FVG.

In rappresentanza del Comitato Regionale Veneto erano presenti Canottieri Padova, Associazione Padovacanottaggio, Canottieri Mestre, Circolo Ospedalieri Treviso e Canottieri Bardolino che hanno complessivamente conquistato 13 medaglie d’oro, 15 d’argento e 16 di bronzo.

In particolare, nelle categorie giovanili e master, 3 vittorie ed 1 bronzo sono stati ottenuti dagli atleti della Canottieri Mestre, 2 ori e 4 bronzi dalla Canottieri Padova, 1 oro e 5 argenti dagli Ospedalieri Treviso, 2 piazze d’onore ed 1 bronzo dalla canottieri bardolino ed una medaglia di bronzo a testa anche per il DLF Treviso ed Associazione Padovacanottaggio.

Nelle categorie agonistiche 4 medaglie d’oro, 6 d’argento e 4 di bronzo sono state conquistate dagli atleti della Canottieri Padova, 2 vittorie e 2 argenti dalla Canottieri Mestre, 1 oro e 2 bronzi dal DLF Treviso e 2 bronzi anche dalla canottieri Bardolino.

Questo l’elenco degli atleti veneti che sono saliti sul podio. Medaglia d’oro: Francesca D’Isep (Ospedalieri TV) – 7.20 allieve B1, Alexandros Saraji (Mestre) – 7.20 allievi B1, Nicola Aguzzi ed Edoardo Rutigliano (Mestre) – doppio allievi B1, Federico Chiucchini (Padova) – 7.20 allievi B2, Enrico Ruggero (Padova) – 7.20 allievi B2, Pietro Biasibetto (Padova) – singolo ragazzi, Isacco Rizzato (DLF Treviso) – singolo ragazzi, Lorenzo Baldo e Filippo Levorin (Padova) – doppio ragazzi, Samuele Semenzato (Mestre) – singolo pesi leggeri, Samuele Semenzato e Pietro Bonaventura (Mestre) – doppio pesi leggeri, Simone Martini (Padova) – singolo senior, Luca Chiumento, Simone Martini, Daniele Vania, Giacomo De Lucchi (Padova) – quattro di coppia senior, Giulio Cauz (Mestre) – singolo master.

Medaglie d’argento: Giovanni Pastrello (Ospedalieri TV) – 7.20 allievi B1, Francesco Bazzoni e Samuele Vezza (Bardolino) – doppio allievi B2, Matteo Pegorer (Ospedalieri TV) – 7.20 allievi C, Angelo Saponaro (Bardolino) – 7.20 allievi C, Filippo Gava (Ospedalieri TV) – 7.20 allievi C, Marta Cavicchia e Camilla Munari (Ospedalieri TV) – doppio cadette, Matteo Romiti (Mestre) – singolo ragazzi, Guglielmo Martorelli (Padova) – singolo ragazzi, Giacomo Varotto (Padova) – singolo junior, Sebastiano Galeazzo (Padova) – singolo junior, Pietro Bonaventura (Mestre) – singolo pesi leggeri, Giorgio e Paolo Del Re (Padova) – doppio pesi leggeri, Giacomo De Lucchi (Padova) – singolo senior, Luca Chiumento e Daniele Vania (Padova) – doppio senior.

Medaglie di bronzo: Alessandra Quarti (Bardolino) – 7.20 allieve B1, Daryush Saraji e Flavio Raise (Mestre) – doppio allievi B1, Nasser Cavallaro (Padova) – 7.20 allievi B2, Riccardo Vecellio Reane e Riccardo Sinigaglia (Padova) – doppio allievi B2, Giovanni Giuriolo (Padova) – 7.20 allievi C, Adrijius Sveikauskas (DLF Treviso) – 7.20 allievi C, Andrea Furegon (Padova) – 7.20 allievi C, Carlo Cobalchini (Padovacanottaggio) – 7.20 cadetti, Costanza Bossan (Padova) – singolo ragazze, Mattia Pagnin (DLF Treviso) – singolo ragazzi, Pietro Facchin (Bardolino) – singolo ragazzi, Lorenzo Baldo, Filippo Levorin, Guglielmo Martorelli, Pietro Biasibetti (Padova) – quattro di coppia ragazzi, Gaia Loro, Silvia Raso, Annachiara Gatto, Martina Bazzoni (Bardolino) – quattro di coppia junior fem. Asja Maregotto (Padova) – singolo senior fem., Carlo Alberto Zago (Padova) – singolo senior, Pierpaolo Signorelli (Ospedalieri TV) – singolo master.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

Sebastiano Carrettin (Canottieri Giudecca) – un veneziano agli Europei Junior 2018

Ormai è ufficiale che nella delegazione Azzurra che rappresenterà l’Italia ai prossimi Campionati Europei Junior, in programma dal 26 al 27 maggio a Gravelines (FRA), ci sarà anche il veneto Sebastiano Carrettin, della Canottieri Giudecca.

Per il giovane atleta veneziano, allenato da Sandro Antenori, e per il suo sodalizio, si tratta in assoluto della prima convocazione in maglia Azzurra.

A Sebastiano, tra i protagonisti delle finali in singolo ed in doppio junior ai recenti Meeting Nazionali di Piediluco, vanno tutti i più calorosi “in bocca al lupo” per questa sua avventura in Azzurro da parte di tutto il canottaggio Veneto.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa

2° Meeting Nazionale 2018: tante medaglie per il canottaggio Veneto

Si è da pochissimo concluso il 2° Meeting Nazionale 2018 svoltosi sabato 5 e domenica 6 maggio u.s. sul Lago di Piediluco (TR) che ha visto la partecipazione di oltre 1200 atleti gara provenienti da tutta Italia.

A rappresentare la Regione Vento erano presenti la Canottieri Padova, Canottieri Giudecca, Canottieri Sile, Dopolavoro Ferroviario di Treviso e Circolo Ospedalieri Treviso.

Confermando e migliorando ulteriormente le prestazioni del 1° Meeting Nazionale, si pongono in evidenza gli atleti Veneti della categoria ragazzi.

In particolare, i giovani allievi di Sara e Primo Baran della Canottieri Sile, hanno letteralmente dominato il campo sia nel singolo che nel doppio ragazzi maschile, conquistando la piazza d’onore anche nel singolo ragazzi femminile.

Stefano Falcone, dopo l’argento del 1° Meeting Nazionale, in questa occasione conquista una splendida medaglia d’oro nel singolo ragazzi maschile, infliggendo pesanti distacchi ai diretti avversari.

Si confermano invece leader indiscussi della specialità del doppio ragazzi Tommaso Colombo e Paolo Merotto che salgono per la seconda volta sul gradino più alto del podio mentre la loro giovane compagna di società Vittoria Savorelli taglia il traguardo della finalissima del singolo ragazzi femminile in seconda posizione conquistando la medaglia d’argento.

Nella stessa finale del doppio ragazzi che ha visto primeggiare la Canottieri Sile, anche la piazza d’onore “parla” veneto. Sono infatti d’argento Lorenzo Baldo e Filippo Levorin della Canottieri Padova.

Nella stessa specialità ricordiamo anche il 4° posto in finale B (12° classificato) di Isacco Rizzato e Gianluca Fuschi (DLF Treviso) e il 6° posto in finale B (14° classificato) di Gabriele Bastasi e Matteo Giordani (Giudecca).

Nelle prove altamente indicative del singolo e doppio junior, Sebastiano Carrettin (Giudecca) conferma lo stesso risultato ottenuto al 1° Meeting Nazionale in singolo tagliando il traguardo in 6ª posizione e si migliora invece di una posizione in doppio classificandosi al 5° posto (misto con Cepile del San Giorgio).

Chiara Giurisato (Padova) si classifica invece in 6ª posizione in singolo ed in 4ª posizione in doppio (misto con Kushnir del Ravenna).

Per quanto riguarda le regate senior e pesi leggeri, sottolineiamo il ritorno in due senza dell’atleta della Canottieri Padova Alessandra Patelli, che l’ha vista primeggiare in coppia con la compagna olimpica Sara Bertolasi (Canottieri Milano). Le stesse atlete poi (assieme a Broggini del Gavirate e Terrazzi dell’Arno) hanno tagliato il traguardo in seconda posizione nel quattro senza senior.

Nella finale del singolo maschile Simone Martini (Canottieri Padova) conferma la sua ottima forma, già riscontrata al Memorial D’Aloja, salendo sul terzo gradino del podio per poi ottenere anche la quinta posizione nel doppio (assieme a Mancini della Tevere Remo).

Il compagno di società Luca Chiumento primeggia invece in entrambe le finali B (9° classificato) sia in singolo under 23 che in doppio senior (assieme a Pescialli della Bellagina). Specialità questa dove i padovani Daniele Vania e Giacomo De Lucchi si classificano al 13° posto (5° in finale B) e Mattia Campigotto (DLF Treviso) invece è 15° (7° in finale B – in coppia con Kresevic della Timavo).

Taglia invece il traguardo in 7ª posizione in doppio senior, che gli vale la medaglia di bronzo negli under 23, l’atleta del DLF Treviso Pietro Cangialosi (in coppia con Giarri dell’Arno). Pietro era precedentemente giunto in seconda posizione nella finale B (10° classificato) nel singolo under 23.

Si classifica in 3ª posizione in finale B (11ª classificata) Asja Maregotto (Padova) nel singolo pesi leggeri che taglia poi il traguardo in 7ª posizione in doppio senior (assieme a Crosio – Amici del Fiume).

Da segnalare infine la vittoria nella finale B (9° classificato) di Giacomo Varotto (Padova) nel quattro di coppia ragazzi (misto con Canottieri Timavo).

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa